Mr. Bliss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mr. Bliss
Titolo originale Mr. Bliss
Autore J.R.R. Tolkien
1ª ed. originale 1982
Genere Favola
Lingua originale inglese

Mr. Bliss è una favola illustrata scritta da J.R.R. Tolkien, pubblicata postuma nel 1982 in lingua originale e in Italia nel 1984. La macchinina del figlio terzogenito di Tolkien, Christopher, si racconta sia stata alla base dell’idea iniziale della fiaba[1]. La storia fu ispirata dalle disavventure che Tolkien stesso ebbe con la sua prima automobile. Nel 1932, infatti, la famiglia Tolkien comprò un’automobile che prese il nome di Joe Old, ricavato dalle prime lettere della targa (JO 9184)[1] e da quel momento iniziarono le avventure che verranno poi trascritte in “Mr. Bliss”.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mr. Bliss decide di comprare una macchina gialla con le ruote rosse e si mette in viaggio per andare a trovare gli amici, provocando numerosi disastri. Numerose le avventure del protagonista: l'incontro con tre orsi nel bosco, con i vicini di casa arrabbiati, con negozianti irritati, e qualche incidente.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Tolkien sottopose il libro alla casa editrice che già aveva pubblicato Lo Hobbit, che aspettava con ansia un nuovo libro che potesse replicare quel successo. La pubblicazione tuttavia non ebbe luogo a causa dei costi proibitivi che le illustrazioni avrebbero avuto. Il manoscritto rimase in un cassetto fino al 1957, quando Tolkien lo vendette (insieme ai manoscritti originali del Signore degli Anelli, dello Hobbit e del Cacciatore di draghi) alla Marquette University per la cifra complessiva di 1250 sterline.

Il libro è stato pubblicato nel 1982, con le tavole disegnate e scritte a mano da Tolkien su una pagina, e con la trascrizione nell'altra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ecco Mr. Bliss di Tolkien

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

1. Ecco Mr. Bliss di Tolkien

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien