Movimento dei paesi non allineati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Movimento dei paesi non allineati
(EN) Non-Aligned Movement
(ES) Movimiento de Países No Alineados
Abbreviazione NAM
Fondazione 1961
Fondatore Sukarno, Tito, Nehru e Nasser
Sede centrale Stati Uniti New York
Area di azione Globale
Presidente Iran Hassan Rouhani
Sito web
Stati membri

██ 

membri osservatori

██ 

Il Movimento dei paesi non allineati (o, più raramente, Movimento dei non allineati)[1] è un'organizzazione internazionale di 120 Stati, più altri 17 Stati osservatori, che si considerano non allineati con, o contro, le principali potenze mondiali. Rappresentano oltre due terzi di tutti gli Stati del mondo e costituiscono la seconda organizzazione di Stati dopo l'ONU. Segretario generale, dal 2013, è Hassan Rouhani, presidente dell'Iran.

Il NAM iniziò a prendere forma nel 1956 su iniziativa di Tito, Jawaharlal Nehru, Sukarno e Gamal Abd el-Nasser per proteggere gli stati che non volevano schierarsi con le due superpotenze della guerra fredda (Stati Uniti e URSS) o che non volevano esserne influenzati. Membri principali furono l'India, l'Egitto, il Brasile e, per un certo periodo, la Cina. Sebbene l'organizzazione intendesse diventare un'alleanza del tipo della NATO o del Patto di Varsavia, non raggiunse mai un elevato livello di coesione e molti dei suoi membri furono dipendenti da qualcuna delle grandi potenze[dei due blocchi?].

Il primo vertice si tenne a Belgrado nel 1961, con la partecipazione di 25 membri, che dichiararono la loro opposizione a colonialismo, imperialismo, e neocolonialismo.

Il vertice successivo si tenne al Cairo nel 1964, tra 46 nazioni, molte delle quali erano stati africani che avevano appena raggiunto l'indipendenza; tra gli argomenti principali di discussione ci fu il conflitto arabo-israeliano.

Il vertice del 1969 a Lusaka fu uno dei più importanti, con la realizzazione di una struttura permanente su temi economici e politici.

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Ordinati alfabeticamente:

La Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, uno degli stati pionieri dell'organizzazione, venne disciolta nel 1992.

Vertici[modifica | modifica wikitesto]

  1. Jugoslavia Belgrado, 1-6 settembre 1961
  2. Rep. Araba Unita Il Cairo, 5-10 ottobre 1964
  3. Zambia Lusaka, 8-10 settembre 1970
  4. Algeria Algeri, 5-9 settembre 1973
  5. Sri Lanka Colombo, 16-19 agosto 1976
  6. Cuba L'Avana, 3-9 settembre 1979
  7. India New Delhi (originariamente programmato a Baghdad), 7-12 marzo 1983
  8. Zimbabwe Harare, 1-6 settembre 1986
  9. Jugoslavia Belgrado, 4-7 settembre 1989
  10. Indonesia Giacarta, 1-6 settembre 1992
  11. Colombia Cartagena de Indias, 18-20 ottobre 1995
  12. Sudafrica Durban 2-3 settembre 1998
  13. Malesia Kuala Lumpur, 20-25 febbraio 2003
  14. Cuba L'Avana, 15-16 settembre 2006
  15. Egitto Sharm El Sheikh, 11-16 luglio 2009
  16. Iran Teheran, 26-31 agosto 2012
  17. Venezuela Caracas, 2015

Elenco dei segretari generali[modifica | modifica wikitesto]

Segretari generali del movimento dei non allineati
Nome Paese Inizio mandato Termine mandato
Josip Broz Tito Jugoslavia Iugoslavia 1961 1964
Gamal Abd el-Nasser Rep. Araba Unita Rep. Araba Unita 1964 1970
Kenneth Kaunda Zambia Zambia 1970 1973
Houari Boumedienne Algeria Algeria 1973 1976
William Gopllawa Sri Lanka Sri Lanka 1976 1978
Junius Richard Jayawardene Sri Lanka Sri Lanka 1978 1979
Fidel Castro Cuba Cuba 1979 1983
Neelam Sanjiva Reddy India India 1983
Giani Zail Singh India India 1983 1986
Robert Mugabe Zimbabwe Zimbabwe 1986 1989
Janez Drnovšek Jugoslavia Iugoslavia 1989 1990
Stjepan Mesić Jugoslavia Iugoslavia 1991
Branko Kostić Jugoslavia Iugoslavia 1991 1992
Dobrica Ćosić Serbia e Montenegro Iugoslavia 1992
Suharto Indonesia Indonesia 1992 1995
Ernesto Samper Colombia Colombia 1995 1998
Andrés Pastrana Arango Colombia Colombia 1998
Nelson Mandela Sudafrica Sudafrica 1998 1999
Thabo Mbeki Sudafrica Sudafrica 1999 2003
Mahathir Mohamad Malesia Malesia 2003
Abdullah Ahmad Badawi Malesia Malesia 2003 2006
Fidel Castro Cuba Cuba 2006 2008
Raúl Castro Cuba Cuba 2008 2009
Hosni Mubarak Egitto Egitto 2009 2011
Mohammed Hoseyn Tantawi Egitto Egitto 2011 2012
Mohamed Morsi Egitto Egitto 2012
Mahmud Ahmadinejad Iran Iran 2012 2013
Hassan Rouhani Iran Iran 2013 In carica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In inglese NAM, Non-Aligned Movement ; in spagnolo MNOAL, Movimiento de Países No Alineados

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]