Mousse (dolce)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mousse
Mousse al cioccolato
Mousse al cioccolato
Origini
Luogo d'origine Francia Francia
Dettagli
Categoria dolce
Ingredienti principali
 

La mousse è un dolce di consistenza cremosa e leggera, che può assumere diversi sapori in base agli ingredienti utilizzati (si possono avere, ad esempio, mousse al cioccolato o ai vari tipi di frutta). La parola, di origine francese, assume il significato di "schiuma" o "spuma".

In cucina si usano anche mousse salate.

Preparazioni[modifica | modifica sorgente]

Questo genere di dolce viene realizzato in una varietà di preparazioni utilizzando, di solito, panna montata e uova come ingredienti base, a cui si aggiungono cioccolato oppure puree di frutta, a seconda del tipo di sapore che si intende conferire.

Esistono anche mousse salate, a base di pesce, carne, verdure, o formaggi, realizzate anche con l'utilizzo di ingredienti quali la besciamella o lo yogurt.

La gelatina viene usata di solito come guarnizione.

La mousse moderna si ottiene da una miscela di meringa italiana, panna montata, colla di pesce e aromi, nel caso della frutta. In caso si sostituisca la frutta con frutta secca e cioccolati, al posto della meringa si usa la pâte à bombe. Si serve alla temperatura di 4 °C.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La mousse è apparsa per la prima volta nel 1755 all'interno del ricettario Les soupers de la cour del cuoco francese Menon.[1] Il cuoco descrisse quattro differenti mousse: alla crema, al caffè, al cioccolato e allo zafferano. Prima di servirle raccomandava di tenerle due ore in ghiaccio.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Menon, Les Soupers de la Cour, Tomo IV, 1755, p.300

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina