Mouse Trap

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mouse Trap
Sviluppo Exidy
Data di pubblicazione 1982
Genere Azione
Modalità di gioco fino a 2 giocatori, alternati
Piattaforma Arcade, Colecovision, Intellivision, Atari 2600
Specifiche arcade
CPU MOS 6502
Processore audio MOS 6502, Z80, chip custom e HC55516
Risoluzione 248×256 a 8 colori

Mouse Trap è un videogioco del genere labirinto molto simile al classico Pac-Man. Creato nel 1981 dalla Exidy. È stato portato su 3 diverse console casalinghe: la ColecoVision, Intellivision e l'Atari 2600.

Schermata del gioco

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Il giocatore dirige un topo attraverso un labirinto con lo scopo di mangiare tutti i pezzi di formaggio presenti nel livello. È ostacolato in questa impresa da gatti e falchi. Durante il gioco se si raccoglono degli ossi, il topo si trasforma in cane e può scacciare i gatti.

Differenze tra Pac-man e Mouse Trap[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è stato criticato per la sua somiglianza con Pac-Man, ritenendolo quasi un clone. Le differenze tra i due giochi sono principalmente di natura estetica: le palline di PacMan diventano formaggi, i fantasmi sono dei gatti, e le pillole energetiche sono ossi che tramutano il giocatore da un topo ad un cane.

Le altre differenze sono:

  • nel labirinto sono presenti delle porte gialle, rosse e blu che possono essere aperte o chiuse dal giocatore premendo un pulsante del corrispondente colore;
  • il giocatore può mettere da parte un osso, potendo trasformarsi in cane nel momento in cui lo desidera premendo un pulsante a forma di testa di cane;
  • vi è un ulteriore nemico che compare solo a partita inoltrata, costituito da un falco: questo attacca il giocatore sia nella forma di topo che di cane; solo passando dalla zona centrale dello schermo con la scritta "IN" salva il giocatore dall'attacco del falco, che inizia a volteggiare a caso. L'accesso ad "IN" teltrasporta però a caso il topo in uno dei quattro angoli del livello;
  • nel livello sono presenti degli oggetti bonus che danno un premio in punti aggiuntivo. Gli oggetti cambiano in sequenza e sono 32 diversi: quando il giocatore mangia l'ultimo, la sequenza riparte dal primo;
  • a differenza di Pac-Man il labirinto cambia con l'avanzare dei livelli;

Adattamenti e cloni[modifica | modifica sorgente]

Coleco pubblicò un adattamento del gioco per la sua console ColecoVision. Il gioco differiva per la presenza di 15 premi bonus invece che 32, per la possibilità di eliminare dal gioco il falco e per effetti sonori differenti. La versione per Intellivision presentava un allarme sonoro che avvertiva il giocatore dell'imminente ingresso nel livello di un gatto; l'adattamento aveva una qualità grafica inferiore rispetto a quella del gioco originale.[1]

Coleco offrì il gioco anche per Atari 2600, adattando la grafica e la giocabilità alle capacità di questa console: i muri erano più squadrati e le porte differivano da questi solo perché lampeggianti. Mancava il falco e l'area "IN" nonché i premi bonus, i gatti erano 3 invece che 6 e tutte le porte si muovevano all'unisono.[2]

La canzone[modifica | modifica sorgente]

Nel 1982 Mouse Trap ha ispirato una canzone del duo Buckner & Garcia con l'omonimo titolo, inserita nell'album Pac-Man Fever. La canzone parla del gioco e contiene effetti sonori e melodie originali del gioco.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Manuale di Mouse Trap per ColecoVision (da GamesDb), Coleco. URL consultato il 07/03/2013.
  2. ^ Manuale di Mouse Trap per Atari 2600, Exidy. URL consultato il 07/03/2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi