Motori Chrysler Pentastar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chrysler Pentastar
Descrizione
Costruttore Gruppo Fiat-Chrysler
Tipo motore a V
Numero di cilindri 6
Raffreddamento a liquido
Alimentazione benzina
Distribuzione 4 valvole per cilindro
Prestazioni
voci di motori presenti su Wikipedia

I Motori Chrysler Pentastar sono una famiglia di propulsori alternativi sviluppati dall'omonimo gruppo automobilistico americano. Hanno fatto il loro debutto nel 2011 su alcuni modelli Chrysler, Dodge e Jeep.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Sono prodotti in diverse cilindrate, presentano un'architettura a 6 cilindri a V con angolo di 60° tra le bancate, e sia il monoblocco che la testa sono in lega di alluminio.

La distribuzione, 24 valvole a fasatura variabile sia all'aspirazione che allo scarico, presenta doppi alberi a camme in testa azionati da catene metalliche silenziose.

Possono essere alimentati anche con Etanolo E85 e con benzina a 87 ottani, supportano la disattivazione dei cilindri, potranno adottare la tecnologia Multiair e la sovralimentazione mediante turbocompressore.

La recente progettazione ha permesso di adottare accorgimenti tipici dei propulsori di ultima generazione per la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. La Lancia Thema equipaggiata col propulsore 3.6 286 CV ha un consumo medio di 9,4 l/100 km.

Veicoli[modifica | modifica sorgente]

Lancia Thema equipaggiata con un 3.6 Pentastar

I motori Pentastar sono adottati dai seguenti modelli: