Motionless in White

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Motionless in White
I Motionless in White durante un concerto a Las Vegas nel 2011
I Motionless in White durante un concerto a Las Vegas nel 2011
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Metalcore[1]
Gothic metal[1]
Industrial metal[1]
Periodo di attività 2005 – in attività
Etichetta Fearless Records
Tragic Hero Records
Masquerade Records
Album pubblicati 2
Studio 2
Gruppi e artisti correlati Escape the Fate
Sito web

I Motionless in White sono un gruppo metalcore statunitense, proveniente da Scranton, Pennsylvania. Formatisi nel 2005, la band ha all'attivo due full-length, Creatures, pubblicato nel 2010, e Infamous, pubblicato nel 2012.

Il nome della band è ispirato alla canzone Motionless and White degli Eighteen Visions.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Inizi; The Whorror (2005-2007)[modifica | modifica sorgente]

I Motionless in White si formano nel 2005 con Chris "Motionless" Cerulli alla voce ed alla chitarra, Angelo Parente alla batteria, Frank Polumbo alla chitarra e Kyle White al basso. Inizialmente il gruppo era influenzato dalle correnti emo e post-hardcore. In seguito al primo demo, pubblicato nel 2005, la band decise di appesantire il proprio sound, virando verso un metalcore con forti tinte gothic ed industrial.

In seguito all'uscita del primo demo venne reclutato Joshua Balz nel ruolo di tastierista, Michael Costanza e TJ Bell vennero inseriti come nuovi chitarristi e Frank Polumbo si spostò al basso, lasciando a Chris Motionless la sola responsabilità della voce. Con questa formazione il gruppo registrò il suo primo EP, dal titolo The Whorror, pubblicato dalla Masquerade Recordings.

When Love Met Destruction (2008-2009)[modifica | modifica sorgente]

In seguito al tour in supporto a The Whorror, la band scrisse undici canzoni per un possibile full-length. Nonostante le difficoltà legate all'essere sotto contratto con una piccola etichetta, i Motionless in White registrarono le canzoni per l'album ed annunciarono che si sarebbe chiamato When Love Met Destruction. L'album non venne mai pubblicato ufficialmente, anche se tutte le canzoni registrate vennero caricate online.

In seguito Michael Costanza lasciò la band e al suo posto subentrò Ryan Sitkowski. Durante il Warped Tour l'etichetta discografica Tragic Hero Records notò la band e la mise sotto contratto. Dopo pochi mesi la band cambiò nuovamente etichetta, passando alla Fearless Records. La band decise di riregistrare sei delle tracce di When Love Met Destruction, rendendolo un EP. Nonostante il passaggio alla Fearless Records, l'EP venne comunque distribuito dalla Tragic Hero nel febbraio del 2009. La canzone "Ghost in the Mirror" venne resa un singolo e fu girato un video musicale per essa.

Creatures (2009-2010)[modifica | modifica sorgente]

In seguito a When Love Met Destruction Frank Polumbo lasciò la band, in quanto non soddisfatto dallo stile musicale della band. Tuttavia Polumbo è ancora in buoni rapporti con la band. In sostituzione, nell'ottobre 2009, entrò nella band Rick "Horror" Olson come nuovo bassista. Nel maggio 2010 la band entrò in studio per registrare il loro primo full-length, Creatures, prodotto da Andrew Wade. Il primo singolo dell'album fu "Abigail", pubblicato sul MySpace della band. Vennero prodotti tre video musicali per questo album, il primo per la già citata "Abigail", il secondo per "Immaculate Misconception" ed il terzo per "Creatures".

L'abbandono di TJ Bell (2011)[modifica | modifica sorgente]

Il 4 maggio 2011 venne annunciato che il chitarrista TJ Bell era stato cacciato dalla band. Secondo la versione di Bell, mentre stava sostituendo il bassista degli Escape the Fate, alla fine del tour si sarebbe dovuto incontrare con la band ad Orlando ed invece decise di fermarsi a Los Angeles a causa di problemi finanziari. Secondo la band, TJ lasciò il gruppo nel mezzo del tour per suonare negli Escape the Fate senza dare sufficiente preavviso, lasciando la band senza chitarra ritmica per gli show. Successivamente vennero anche citati problemi legati all'abuso di droghe ed alcool da parte di Bell.

In seguito alla cacciata di Bell, Olson si spostò alla chitarra ritmica, mentre al basso arrivò Devin "Ghost" Sola.

Infamous (2012-presente)[modifica | modifica sorgente]

Per buona parte del 2012 la band si chiuse in studio per le registrazioni di Infamous, prodotto da Jason Suecof e Tim Sköld.

Il 25 settembre ed il 9 ottobre vennero pubblicati rispettivamente i singoli "Devil's Night" e "If It's Dead, We'll Kill It". Il 13 novembre venne pubblicato Infamous insieme al video musicale per "Devil's Night".

L'11 marzo 2013 il batterista Angelo Parente lascia il gruppo, rimanendo comunque in buoni rapporti. Al suo posto venne annunciato Brandon "Rage" Richter.

Il 23 aprile venne pubblicato il "lyric video" per il terzo singolo estratto da Infamous, "A-M-E-R-I-C-A". Il 3 giugno venne pubblicato il video ufficiale di "A-M-E-R-I-C-A", diretto da Shawn Crahan degli Slipknot.

Membri[modifica | modifica sorgente]

Formazione attuale[modifica | modifica sorgente]

  • Chris "Motionless" Cerulli - voce (2005-presente)
  • Joshua Balz - tastiere (2007-presente)
  • Ryan Sitkowski - chitarra solista (2008-presente)
  • Ricky "Horror" Olson - basso (2009-2011); chitarra ritmica (2011-presente)
  • Devin "Ghost" Sola - basso (2011-presente)
  • Brandon "Rage" Richter - batteria (2013-presente)

Ex membri[modifica | modifica sorgente]

  • Kyle White - basso (2005)
  • Mike Costanza - chitarra solista (2005-2008)
  • Frank Polumbo - chitarra (2005); basso (2005-2009)
  • Thomas "TJ" Bell - chitarra ritmica (2007-2011)
  • Angelo Parente - batteria (2005-2013)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta Classifica
US
[2]
US
Heat

[2]
US
Ind

[2]
US
Rock

[2]
US
Hard
Rock

[2]
2010 Creatures Fearless 175 6 31 18
2012 Infamous 53 9 19 5

EP[modifica | modifica sorgente]

Demo[modifica | modifica sorgente]

  • 2005 - Motionless in White (autoprodotto)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Motionless in White in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ a b c d e (EN) Motionless in White - Chart History, Billboard. URL consultato il 29 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal