Mother Brain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cervello Madre
Mother Brain in un filmato di Metroid: Zero Mission
Mother Brain in un filmato di Metroid: Zero Mission
Universo Metroid
Nome orig. Mother Brain
Lingua orig. Giapponese
Studio Nintendo
1ª app. 1986
1ª app. in Metroid
Affiliazione Pirati Spaziali
Il Cervello Madre come appare per la prima volta in Metroid

Il Cervello Madre (in inglese Mother Brain) è un personaggio della serie di videogiochi Metroid. Appare sempre sotto forma di boss, più precisamente come boss finale di Metroid e Super Metroid, e boss semplice in Metroid: Zero Mission.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Cervello Madre è il capo dei Pirati Spaziali e si trova nelle profondità di Zebes, nell'area chiamata Tourian. In Metroid, Samus Aran lo distrugge e poi fa esplodere la base dei Pirati.

Successivamente, però, i Pirati Spaziali lo riportano in vita e quindi, in Super Metroid, Samus è costretta a riaffrontarlo. Durante lo scontro però si scopre che il Cervello Madre si era evoluto, diventando molto più potente della prima volta, a tal punto di arrivare quasi a sconfiggere Samus, quando, inaspettatamente, l'ultimo Metroid, il Super Metroid, viene in soccorso di Samus, e tramite un processo inverso a quello con cui i Metroid di solito sottraggono energia vitale alle altre creature, comincia a cedere le sue energie a Samus, ma una volta data l'energia a Samus il Super Metroid resta privo di forze e soccombe ai colpi micidiali del Cervello Madre. Il corpo del Super Metroid ricade su Samus che ottiene così una potenza enorme e riesce così a distruggere il Cervello Madre. Prima di essere distrutto però quest'ultimo attiva il sistema di autodistruzione del pianeta Zebes nel tentativo di distruggere anche Samus. La protagonista riesce comunque a salvarsi fuggendo con la sua navetta poco prima dell'esplosione.

Lo scontro finale di Super Metroid tra Samus e il Cervello Madre appare anche nella sequenza iniziale di Metroid: Other M. Il principale antagonista del gioco, MB (Melissa Bergman), è un androide costruito con parte del DNA di Cervello Madre.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio compare come principale antagonista nella serie tv Un videogioco per Kevin. Nell'adattamento italiano della serie però il suo nome è stato modificato in Perfidia.


Il cervello madre è apparso come assistente in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U.

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi