Moschiola indica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tragulo macchiato indiano
Moschiola indica in Singapore Zoo.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Famiglia Tragulidae
Genere Moschiola
Specie M. indica
Nomenclatura binomiale
Moschiola indica
(Gray, 1852)
Sinonimi
Meminna indica
Gray, 1843 nomen nudum
Meminna indica
Gray, 1852

Il tragulo macchiato indiano (Moschiola indica Gray, 1852) è una specie di artiodattilo della famiglia dei Tragulidi diffusa in India e, forse, in Nepal. In passato era noto con il nome scientifico di Moschiola meminna, ma recenti studi sulla tassonomia della famiglia hanno portato gli studiosi a restringere tale nome solo al tragulo macchiato dello Sri Lanka[2].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie misura circa 57,5 cm di lunghezza, ha una coda di 2,5 cm e pesa circa 3 kg. Sulla parte superiore il mantello è vivacemente punteggiato di marrone-giallo rossiccio; sul dorso ha delle strisce nere; dalla gola al petto presenta tre strisce bianche longitudinali e sui fianchi ha spesso delle sequenze di macchie bianche.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Vive nelle foreste tropicali e nelle pianure di quasi tutta l'India, dal Tamil Nadu e dal Kerala fino ad almeno 24° di latitudine nord. Secondo alcune vecchie testimonianze, sarebbe presente anche nella fascia meridionale del Nepal.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Il tragulo macchiato indiano trascorre la giornata nel fitto sottobosco; solo con il calare delle tenebre e fino alle prime ore del mattino si muove agilmente alla ricerca di cibo.

Timido e sospettoso, non mostra un comportamento sociale. Attento ai pericoli, è solito fiutare i predatori, specialmente leopardi, rettili e perfino uccelli rapaci, tenendo le zampe anteriori sollevate e il capo e il collo abbassati: non appena percepisce una minaccia fugge velocemente compiendo ampi balzi ad arco.

Verso il termine della stagione delle piogge, la femmina, dopo una gestazione di cinque mesi, partorisce i piccoli, di solito due gemelli, all'interno di una tana o in un altro luogo riparato

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Duckworth, J.W., Hem Sagar Baral & Timmins, R.J. 2008, Moschiola indica in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ Groves, C. & Meijaard, E. (2005) Intraspecific variation in Moschiola, the Indian Chevrotain. The Raffles Bulletin of Zoology. Supplement 12:413-421 PDF

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi