Moschea di Re Sa'ud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Moschea di re Sa'ud)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.


Moschea di Re Sa'ud
Moschea di Re Sa'ud
Stato Arabia Saudita Arabia Saudita
Provincia Provincia della Mecca
Località Gedda
Religione Islam
Completamento 1987

La moschea di Re Saʿūd (in arabo: مسجد الملك سعود, Masjid al-malik al-Saʿūd) è la più ampia moschea della città saudita di Gedda.

La moschea è stata progettata da Abdel-Wahed El-Wakil ed è stata terminata nel 1987. È costituita soprattutto di mattoni e copre un'area di 9.700 m², la sala di preghiera copre un'area di 2464 m². La cupola più grande è larga 20 metri e raggiunge un'altezza di 42 metri. Il minareto raggiunge un'altezza di 60 metri.

Disegno e architettura[modifica | modifica wikitesto]

Il disegno ricorda i disegni persiani dei "quattro Iwan", molto simili alla moschea di Isfahan, in Iran. Inoltre, la moschea del Sultano Hassan al Cairo in Egitto è stata usata come modello per il minareto e per le decorazioni della soffitta. La moschea è rettangolare. I quattro iwan si aprono sul cortile centrale. Gli iwan non vengono enfatizzati individualmente come nel modello persiano. Gli iwan a nord ed a sud sono di fronte ad una cupola e separano quattro sale ad est e ad ovest. Le sale ad ovest sono divisi da due pilastri, ciascuno diviso in quattro navate. Le sale più grandi ad est sono composte da tre navate ed otto colonne. L'iwan ad est è il più grande ed è collegato con la sala principale di fronte al muro della Qibla.

Galleria di immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]