Mosè con le tavole della legge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mosè con le tavole della legge
Mosè con le tavole della legge
Autore Rembrandt Harmenszoon Van Rijn
Data 1659
Tecnica olio su tela
Dimensioni 168,5 cm × 136,5 cm 
Ubicazione Staatliche Museen, Berlino

Mosè con le tavole della legge è un dipinto a olio su tela (168,5x136,5 cm) realizzato nel 1659 dal pittore Rembrandt Harmenszoon Van Rijn.

È conservato nel Staatliche Museen di Berlino.

L'opera è firmata e datata "REMBRANDT F. 1659".

Mosè è raffigurato dall'artista con le tavole della Legge alzate sopra la testa. Questo atteggiamento può avere due interpretazioni, entrambe plausibili all'interno del racconto biblico.

Ricevuti i Dieci Comandamenti, Mosè scese dal Sinai e trovò il Popolo di Israele in adorazione di un vitello d'oro: dinnanzi a questo affronto, scagliò le Tavole per la rabbia provata, distruggendole. Nel dipinto, però, Mosè ha un'espressione che è difficile definire adirata: per questo è possibile che Rembrandt abbia inteso raffigurare il momento in cui il Patriarca mostrò le Leggi al suo popolo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Roberta D'Adda, Rembrandt, Milano, Skira, 2006.
pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura