Morris Six

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Morris Six
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Morris
Tipo principale Torpedo
Altre versioni Berlina
Furgonetta
Produzione dal 1928 al 1954

La Six è una serie di autovetture prodotta dalla Morris dal 1928 al 1954.

Morris 6 (1928–1939)[modifica | modifica sorgente]

Morris 6
MHV Morris Six saloon 1929.jpg
Una Morris 6 del 1929
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Morris
Tipo principale Torpedo
Altre versioni Berlina
Produzione dal 1928 al 1939
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.496 mm
Larghezza 1.759 mm
Passo 2.972 mm

La Morris 6 è stata introdotta nel 1928 come modello successore della Morris Oxford Six. Aveva un motore in linea a sei cilindri da 2.468 cm³ di cilindrata. Questo propulsore era a valvole laterali, ed erogava 52 CV di potenza. La carrozzeria era torpedo o berlina quattro posti. Le sospensioni erano a balestra semiellittica sia all’avantreno che al retrotreno.

Morris Six (1931-1935)[modifica | modifica sorgente]

Morris Six
Bornholm Automobilmuseum Aakirkeby 001.jpg
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Morris
Tipo principale Berlina
Produzione dal 1931 al 1935
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.496 mm
Larghezza 1.759 mm
Passo 2.972 mm

Nel 1931 venne lanciato un nuovo modello con motore in linea a sei cilindri. Questo propulsore aveva una cilindrata minore rispetto a quella del propulsore montato sul quasi omonimo modello contemporaneo. Tale modello venne denominato Morris Six. Il propulsore della vettura aveva una cilindrata di 1.938 cm³ e derivava da quello installato sulla Oxford Six. Il modello era disponibile con un solo tipo di carrozzeria, berlina quattro porte. La velocità massima raggiunta dalla Six era di 96 km/h. Già nel 1935 il modello venne ritirato dal mercato.

Morris Six serie MS (1948-1954)[modifica | modifica sorgente]

Morris Six MS
Morris Six Series MS front.jpg
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Morris
Tipo principale Berlina
Produzione dal 1948 al 1954
Esemplari prodotti 12.400[1]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4.496 mm
Larghezza 1.676 mm
Altezza 2.794 mm
Massa 1.219 kg

La Morris Six serie MS è un vettura mid-size con motore in linea a sei cilindri prodotta dal 1948 al 1954. È stato il primo modello con propulsore a sei cilindri che la Morris produsse dopo la seconda guerra mondiale, durante la quale la casa automobilistica britannica convertì i propri impianti alla produzione bellica, sospendendo temporaneamente l’assemblaggio di autovetture ad uso civile. Al momento del lancio, il modello era collocato sul mercato britannico ad un prezzo di 671 sterline.

La Six serie MS è stata progettata da Alec Issigonis, ed era abbastanza simile alla Oxford MO, soprattutto per quanto concerneva la parte intorno al parabrezza e la coda. Il vano motore era più grande per ospitare il motore a valvole in testa da 2.215 cm³ di cilindrata e con carburatore SU. La potenza erogata dal propulsore era 70 CV a 4.800 giri al minuto. La Six serie MS era più lunga della Oxford MO. Il modello possedeva sospensioni anteriori indipendenti con barra di torsione, e posteriori ad assale rigido e balestre semiellittiche. Il cambio era manuale a quattro rapporti. Il modello era disponibile con un solo tipo di carrozzeria, berlina quattro porte. I freni erano idraulici a tamburo.

Un motore simile a quello della Six serie MS, ma più potente, fu installato sulla Wolseley 6/80.

Un esemplare di Six serie MS fu provato dalla rivista The Motor nel 1950. Venne registrata una velocità massima di 132,8 km/h ed un’accelerazione da 0 a 97 km/h di 22,4 secondi. Il consumo di carburante fu di 14 L/100 km. Il modello utilizzato nel test costava 671 sterline incluse le tasse[2].

Nel 1953 fu lanciata una versione deluxe, che era dotata di sedili in pelle ed impianto di riscaldamento.

La Six serie MS fu sostituita nel 1955 dalla Isis.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sedgwick, 1993, op. cit.
  2. ^ (EN) The Morris Six saloon in The Motor, 16 agosto 1950.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) David Culshaw, Peter Horrobin, The Complete Catalogue of British Cars 1895–1975, Dorchester, Veloce Publishing PLC, 1997, ISBN 1-87410-593-6.
  • (EN) Michael Sedgwick, Mark Gillies, A-Z of cars 1945–1970, Bay View Books, 1993, ISBN 1-87097-939-7.
automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili