Morris Simmonds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Morris Simmonds (Saint Thomas, 14 gennaio 1855Amburgo, 4 settembre 1925) è stato un medico e patologo tedesco.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

All'età di sei anni con la famiglia lasciò l'isola di Saint Thomas, allora dipendenza della Danimarca, per trasferirsi ad Amburgo, dove iniziò gli studi che lo condussero fino al dottorato a Kiev nel 1879. La sua morte avvenne per la malattia di Parkinson.

Scoperte[modifica | modifica wikitesto]

A lui si deve la scoperta dell'eponima malattia di Simmonds, nota anche come cachessia ipofisaria, dovuta al malfunzionamento del lobo anteriore dell'ipofisi. Pubblicò i suoi primi scritti sulla malattia nel 1914.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Über Form und Lage des Magens unter normalen und abnormalen Bedingungen. Jena, 1904.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]