Moroder (cognome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Stemma della famiglia Moroder

Moroder /Mo'rodɐr/ è un cognome della Val Gardena (provincia di Bolzano), presente quasi esclusivamente ad Ortisei. Le migrazioni, cominciate già nel Settecento, nell'ambito di una vasta rete di commerci operata dagli abitanti della Val Gardena, hanno distribuito il cognome anche altrove in Italia (Bolzano, Ancona, Pordenone) e all'estero a Valencia e Lione, e successivamente in Austria, Germania, Santiago del Cile, e negli Stati Uniti.

I Moroder di Ortisei, dei quali esistono più rami distinti dal maso o dalla casa di origine (Costamula, Lenert, Lusenberg, Resciesa, Doss, Cialian ecc.), sono conosciuti tradizionalmente come una famiglia di scultori del legno.

La famiglia Moroder ha dato tre sindaci alla città di Ancona, Carlo Moroder (1897-1898), Augusto Moroder (1904-1906)[1], Riccardo Moroder (1926-1939)[2][3].

Persone[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Capitano Augusto Moroder, 5° Lancieri di Novara
  2. ^ Senatore Riccardo Moroder
  3. ^ v. sindaci di Ancona
  4. ^ Sculture di Leo Moroder nella Cattedrale di La Plata

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Ampia documentazione sulla famiglia si trova sulla pubblicazione Komitee für die Drucklegung des Moroder-Stammbuches. Die Moroder, ein altladinisches Geschlecht aus Gröden-Dolomiten. Vom 14. bis zum 20. Jahrhundert. Ursprung - Geschichte - Biographien - Anhang. Beitrag zur tirolischen Familienforschung - Ed. Comitato Libro Moroder, Ortisei 1980 (libro in tedesco con alcune sezioni in italiano, inglese, spagnolo e ladino. Dotato di albero, tavole genealogiche e numerose illustrazioni).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi