Morane-Saulnier MS.755 Fleuret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Morane-Saulnier MS.755 Fleuret
Descrizione
Tipo aereo da addestramento
Equipaggio 2
Progettista Paul-René Gauthier
Costruttore Francia Morane-Saulnier
Data primo volo 29 gennaio 1953
Esemplari 1
Altre varianti Morane-Saulnier MS.760 Paris
Dimensioni e pesi
Lunghezza 9,70 m
Apertura alare 10,30 m
Altezza 2,60 m
Superficie alare 18,00
Peso a vuoto 1 940 kg
Peso max al decollo 3 024 kg
Propulsione
Motore 2 turbogetti Turbomeca Marboré II
Spinta 3,92 kN (400 kg) ciascuno
Prestazioni
Velocità max 710 km/h a 6 000 m
Velocità di crociera 614 km/h
Velocità di salita 17 m/s
Autonomia 725 km
Tangenza 11 000 m

i dati sono estratti da Уголок неба[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Morane-Saulnier MS.755 Fleuret era un bimotore a getto da addestramento sviluppato dall'azienda francese Morane-Saulnier nella prima metà degli anni cinquanta e rimasto allo stadio di prototipo.

Realizzato in un solo esemplare per soddisfare una specifica emessa dal governo francese dalla quale emerse vincitore il Fouga CM-170 Magister, pur non avviato alla produzione in serie servì da base di sviluppo del successivo MS.760 Paris.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dopo il termine dalla seconda guerra mondiale l'esigenza di ricostituire l'aeronautica militare francese vide l'impegno delle aziende aeronautiche nazionali spronate dal governo nel proporre dei progetti autoctoni al fine di risollevare l'economia nel settore. Nei primi anni cinquanta l'Armée de l'air emise una specifica per la fornitura di un nuovo modello bimotore dotato di motori a getto destinato alla formazione dei propri piloti ed alla quale risposero la Établissements Fouga et Cie con il Magister e la Morane-Saulnier con il MS.755 Fleuret.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ FMorane-Saulnier MS.755 Fleuret in Уголок неба.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • The Illustrated Encyclopedia of Aircraft (Part Work 1982-1985). Orbis Publishing.
  • Bridgman, Leonard (1953). Jane's All The World's Aircraft 1953–54. London: Jane's All The World's Aircraft Publishing Company.
  • Simpson, R.W. (1991). Airlife's General Aviation. England: Airlife Publishing. ISBN 1-85310-194-X.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]