Monumento a Vittorio Emanuele II (Monza)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°35′18.34″N 9°16′32.51″E / 45.588429°N 9.275697°E45.588429; 9.275697

Monumento a Vittorio Emanuele II
Monza

Il monumento si trova a Monza, al centro di piazza Citterio.

Dedicato al primo re d’Italia, fu voluto dai monzesi alla morte del sovrano avvenuta nel 1878.
Per la sua realizzazione fu indetta una pubblica sottoscrizione e l’incarico della statua fu affidato allo scultore Luigi Crippa. L’inaugurazione ebbe luogo il 16 settembre 1878 alla presenza di re Umberto I e della famiglia reale.

Il sovrano è rappresentato in divisa, con la mano sinistra sul fianco mentre con la destra indica lo Statuto.
Le dimensioni sono ragguardevoli: alta 3,25 metri, la statua è in marmo di Carrara, mentre la base è in granito di Baveno; la spada è in bronzo.

I monzesi usano familiarmente chiamare la statua come el Re de sass (il Re di sasso).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]