Monticola saxatilis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Codirossone
Monticola saxatilis NAUMANN.jpg
Monticola saxatilis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Muscicapoidea
Famiglia Muscicapidae
Genere Monticola
Specie M. saxatilis
Nomenclatura binomiale
Monticola saxatilis
(Linnaeus, 1766)

Il codirossone (Monticola saxatilis (Linnaeus, 1766)) è un uccello passeriforme della famiglia Muscicapidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le dimensioni medie rientrano tra i 55 grammi di peso, e i 19 cm di lunghezza; dimorfismo sessuale ben evidente, specie nei mesi della riproduzione, il maschio ha la testa turchese, petto e coda arancio scuro, ali scure (quasi nere) e groppone bianco; la femmina invece è marrone, maculata in petto, con la coda castano arancio. Il maschio d'inverno perde il turchese ed è simile alla femmina, tranne che per un petto rossiccio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Nei mesi caldi il codirossone si nutre di insetti che si procura sia sul terreno, oppure direttamente in volo, nei mesi autunnali, la sua dieta si arricchisce con frutta e altri alimenti vegetali.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Nidifica in primavera inoltrata, nei mesi di Maggio e Giugno, costruisce il nido in spaccature delle rocce, o in buchi che trova in vecchi ruderi di campagna. Depone 4 o 5 uova, che dopo due settimane di incubazione si schiudono, sia la cova, che lo svezzamento è portato avanti dalla coppia insieme.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È un visitatore estivo in Europa, si può incontrare in tutta Italia nel periodo della riproduzione, gradisce le zone di montagna al di sopra dei 300 metri s.l.m con pareti nude ed assolate, e le aree con vegetazione sparsa. Sverna in Africa a sud del Sahara.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Monticola saxatilis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Muscicapidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'8 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli