Monti Taita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 3°25′S 38°20′E / 3.416667°S 38.333333°E-3.416667; 38.333333

Monti Taita
Monti Taita
Continente Africa
Stati Kenya Kenya
Catena principale Monti dell'Arco Orientale

I monti Taita (in inglese Taita Hills) sono un gruppo montuoso del Kenya meridionale, situati circa 50 km ad est del Kilimanjaro. Costituiscono l'estremità settentrionale della catena dei Monti dell'Arco Orientale.

Fauna e flora[modifica | modifica wikitesto]

I monti sono ricoperti da una foresta nebulosa con numerosi endemismi sia floristici che faunistici. Tra i primi si possono citare le numerose specie di "violette africane" (Saintpaulia spp.), esclusive di questa regione, mentre tra i secondi si possono ricordare il tordo dei monti Taita (Turdus helleri)[1] e l'apalis dei Taita (Apalis fuscigularis)[2]; altre specie quali il falco delle Taita (Falco fasciinucha)[3] e l'averla delle Taita (Lanius dorsalis)[4], pur presenti, hanno un areale ben più esteso.
Merita inoltre una menzione la presenza del raro anfibio gimnofione Boulengerula niedeni (Herpelidae). [5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Turdus helleri in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) BirdLife International 2012, Apalis fuscigularis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  3. ^ (EN) BirdLife International 2012, Falco fasciinucha in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  4. ^ (EN) BirdLife International 2012, Lanius dorsalis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  5. ^ (EN) Measey et al. 2006, Boulengerula niedeni in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]