Monterusciello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Monteruscello)
Monterusciello
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Napoli-Stemma it.png Napoli
Comune Pozzuoli-Stemma.png Pozzuoli
Territorio
Coordinate 40°49′00″N 14°07′00″E / 40.816667°N 14.116667°E40.816667; 14.116667 (Monterusciello)Coordinate: 40°49′00″N 14°07′00″E / 40.816667°N 14.116667°E40.816667; 14.116667 (Monterusciello)
Altitudine 110[1] m s.l.m.
Abitanti 27 724[1] (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 80078
Prefisso 081
Fuso orario UTC+1
Patrono san Procolo
Giorno festivo 16 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Monterusciello

Monterusciello è il maggior quartiere della città di Pozzuoli, in Provincia di Napoli. Conta 27.724 abitanti[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere è stato costruito negli anni ottanta in seguito al bradisismo, che colpì appunto Pozzuoli, come soluzione d'emergenza ma non per questo è stata concepita come "città dormitorio": anzi il suo progetto, poi non realizzato completamente, prevedeva infatti punti di aggregazione come tra gli altri un cinema-teatro nella zona centrale, una nuova stazione della ferrovia Sepsa, uno stadio da calcio, un mercato coperto tuttora costruito ma non funzionante, un edificio dei licei costituito di liceo classico e scientifico, un museo con parco archeologico, un parco urbano, una piazza della stazione ferroviaria con centri sociali e commerciali (2). Essendo di recente costruzione ha avuto uno sviluppo urbanistico del tutto diverso rispetto ad altre zone della regione, infatti le strade sono molto larghe e ben asfaltate e nei periodi di forti precipitazioni è raro trovarsi di fronte strade allagate anche grazie ad una rete fognaria efficiente. C'è una grande presenza di aree verdi anche se in alcuni casi non sono particolarmente curate. Si divide in una parte nord ed in una parte sud, in entrambe le zone troviamo sia case popolari sia parchi residenziali privati.

Infrastrutture[modifica | modifica wikitesto]

Col tempo la zona è stata dotata di diverse infrastrutture come il Palazzetto dello Sport (Palabutangas) che comprende al suo interno la piscina olimpionica, campi da basket che hanno ospitato per alcune stagioni la squadra di pallacanestro di Napoli. All'interno del palazzetto sono stati eseguiti anche una serie di concerti, si sono esibiti al Palabutangas artisti del calibro di Pino Daniele, Massimo Ranieri e Francesco De Gregori. Sul territorio è presente anche una pista da Jogging di circa 800 metri. È presente la Scuola calcio Monteruscello con un campo regolamentare in erba sintetica. Il quartiere di Monteruscello è inoltre dotato di un proprio ufficio postale, una ASL, uffici del comune (Anagrafe ecc), sede dell'acquedotto di Pozzuoli, uffici dell'Enel, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Vigili urbani ecc.

Scuole[modifica | modifica wikitesto]

Numerose sono le scuole sul territorio, frequentate sia da studenti provenienti dai quartieri/comuni limitrofi, sia dagli studenti residenti sul territorio stesso (che conta più di 30.000 abitanti). Sono presenti diverse scuole elementari:

Tre scuole medie:

Inoltre sono presenti diverse scuole superiori come:

  • Istituto Alberghiero Petronio
  • Liceo Scientifico Ettore Majorana
  • Liceo Artistico

Infine tra le scuole materne:

Commercio[modifica | modifica wikitesto]

Sono numerose le attività commerciali sul territorio come ristoranti, pizzerie, alimentari, edicole, tabaccai, elettrauto, meccanici, farmacie, fotografi, ferramenta, lavanderia agenzie scommesse ecc.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Monterusciello è dotata di uno stazionamento autobus ed è capolinea delle Linee CTP (Napoli):

  • P11(N/R), che esegue la tratta Pozzuoli- Monterusciello
  • P6BR, Monteruscello- Metrò

È capolinea di due autobus "servizio scolastico" della CTP:

  • SI50
  • SI55

ed è tratta di passaggio dell'autobus SI42 (Qualiano-Monteruscello-Pozzuoli)

Nelle vicinanze dello stazionamento degli autobus vi è la stazione "Grotta del Sole" della Ferrovia Circumflegrea, fermata della tratta "Torregaveta-Montesanto" è quindi possibile raggiungere Monteruscello da una delle stazioni della Circumflegrea che attraversa: Montesanto-via Piave-Soccavo-Traiano-La Trencia-Pianura-Pisani-Quarto Centro-Quarto-Quarto Officina-Grotta del Sole-Licola-Cuma-Torregaveta.

I due capolinea "Montesanto-Torregaveta" sono in comune con i due capolinea della Ferrovia Cumana è quindi possibile raggiungere Monteruscello raggiungendo prima uno dei due capolinea tramite ferrovia cumana. Ulteriori linee automobilistiche della Società EAV collegano la zona di Monteruscello alla città di Napoli con limite di corsa a P.le Tecchio mediante l'utilizzo della tangenziale di Napoli(uscita/ingresso Agnano) e l'altro a Nisida con l'attraversamento della parte bassa della città di Pozzuoli(passaggio ospedale la Schiana, lago d'Averno, Arco Felice, zona mercatale, centro, lungomare, la Pietra, Bagnoli).

Dintorni[modifica | modifica wikitesto]

Da Monterusciello è possibile raggiungere l'asse mediano che porta ai comuni dell'hinterland napoletano. Nelle vicinanze dell'ingresso all'asse mediano è situato il centro commerciale "Quarto Nuovo".

Sempre nei dintorni è possibile prendere in automobile il tunnel che da Monterusciello porta a Via Campana raggiungendo così facilmente il centro di Pozzuoli.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il mercoledì mattina si svolge in via Nicolardi un mercatino rionale che prende l'intera strada (circa 600 metri) che viene in parte chiusa al traffico.
  • Ai vari accessi al quartiere è possibile trovare segnaletica stradale ufficiale con diverse diciture: Monteruscello, Monte Ruscello, Monterusciello.
  • Il 12 novembre 1990 ha ospitato, su una vasta area verde nei pressi della fermata della ferrovia Cumana, una messa officiata da Papa Giovanni Paolo II.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Censimento 2001. URL consultato il 22-09-2012.

2. Monterusciello. L'impianto urbano e gli edifici pubblici, a cura di Francesco Escalona e Dora Francese, con scritti di Uberto Siola, Agostino Renna et alii, Quaderni di documentazione del Progetto Pozzuoli, n.3, Napoli 1987