Montefranco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montefranco
comune
Montefranco – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Umbria-Stemma.svg Umbria
Provincia Provincia di Terni-Stemma.png Terni
Amministrazione
Sindaco Rachele Taccalozzi (lista civica di centrosinistra) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 42°36′00″N 12°46′00″E / 42.6°N 12.766667°E42.6; 12.766667 (Montefranco)Coordinate: 42°36′00″N 12°46′00″E / 42.6°N 12.766667°E42.6; 12.766667 (Montefranco)
Altitudine 375 m s.l.m.
Superficie 10,13 km²
Abitanti 1 332[1] (30-04-2011)
Densità 131,49 ab./km²
Frazioni Fontechiaruccia, Montemoro, Monzano, Vaccheria, Varcone
Comuni confinanti Arrone, Ferentillo, Spoleto (PG), Terni
Altre informazioni
Cod. postale 05030
Prefisso 0744
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 055019
Cod. catastale F510
Targa TR
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Cl. climatica zona D, 2 047 GG[2]
Nome abitanti montefrancani
Patrono san Pietro
Giorno festivo 29 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montefranco
Posizione del comune di Montefranco all'interno della provincia di Terni
Posizione del comune di Montefranco all'interno della provincia di Terni
Sito istituzionale

Montefranco è un comune di 1.332 abitanti della provincia di Terni.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Montefranco fa parte di:

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Persone legate a Montefranco[modifica | modifica sorgente]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Attraversata dalla strada statale 209 "Valnerina", Montefranco era servita, nel periodo compreso tra il 1909 e il 1960, dalla stazione comune ad Arrone della tranvia Terni-Ferentillo, un'infrastruttura nata per agevolare il trasporto delle merci e delle persone lungo la valle della Nera che risultò determinante ai tempi dell'industrializzazione della stessa[4].

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

  • Fax 0744 387231

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2011.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.
  4. ^ Adriano Cioci, La tramvia Terni-Ferentillo, Kronion, Bastia Umbra, 1989.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Umbria Portale Umbria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Umbria