Monte Crostis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Crostis
Stato Italia Italia
Regione Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia
Provincia Udine Udine
Altezza 2.251 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 46°34′18.37″N 12°53′29.11″E / 46.57177°N 12.89142°E46.57177; 12.89142Coordinate: 46°34′18.37″N 12°53′29.11″E / 46.57177°N 12.89142°E46.57177; 12.89142
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Crostis
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Orientali
Grande Settore Alpi Sud-orientali
Sezione Alpi Carniche e della Gail
Sottosezione Alpi Carniche
Supergruppo Catena carnica occidentale
Gruppo Cresta Coglians-Mooskofel
Sottogruppo Massiccio del Coglians
Codice II/C-33.I-A.4.a

Il monte Crostis (Crostis in friulano, Crostas nella variante locale di Tualis, Crostes nella variante di Ravascletto) è un monte delle Alpi Carniche alto 2.251 m. Si trova nella regione alpina della Carnia, in provincia di Udine. È meta di molti escursionisti in quanto dalla sua cima si gode di un panorama su tutte le Alpi Carniche e fino alle Giulie e alle Dolomiti.

Ciclismo[modifica | modifica sorgente]

Il 21 maggio 2011 era previsto il transito sul monte durante la quattordicesima tappa del Giro d'Italia ma, in seguito alla decisione dell'UCI arrivata soltanto il giorno prima, gli organizzatori furono costretti a modificare il percorso, vista l'impossibilità per le autovetture delle squadre di percorrere la strada al seguito dei ciclisti e quindi di garantire una gestione sportiva ottimale della corsa[1].

La salità è una delle più dure della Carnia dopo lo Zoncolan caratterizzata da una pendenza media di circa il 10% ed una lunghezza di 14 km.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nino Morici, Giro, salta il Crostis Lo ha deciso la Giuria in La Gazzetta dello Sport, 20 maggio 2011. URL consultato il 21 maggio 2011.