Monte Corno (Alpi Graie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Corno
Il Monte Corno dal Turu.jpg
Il Monte Corno dal Turu
Stato Italia Italia
Regione Piemonte Piemonte
Provincia Torino Torino
Altezza 1.355 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 45°14′34.32″N 7°28′50.22″E / 45.242866°N 7.480617°E45.242866; 7.480617Coordinate: 45°14′34.32″N 7°28′50.22″E / 45.242866°N 7.480617°E45.242866; 7.480617
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Corno
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Occidentali
Grande Settore Alpi Nord-occidentali
Sezione Alpi Graie
Sottosezione Alpi di Lanzo e dell'Alta Moriana
Supergruppo Catena Rocciamelone-Charbonnel
Gruppo Gruppo del Rocciamelone
Sottogruppo Cresta Lunella-Arpone
Codice I/B-7.I-A.2.b

Il Monte Corno è una montagna delle Alpi Graie alta 1.226 m che si trova tra la Val Ceronda e la vallata principale della Stura di Lanzo; sul punto culminante convergono i confini comunali di Vallo Torinese, Fiano, Cafasse e Germagnano.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il versante sud con il centro di Vallo Torinese

La cima è l'ultimo rilievo ben individuato della costiera che definisce a nord-est il bacino montano del torrente Ceronda. È separata dal Turu da una insellatura senza nome a quota 1.139 m. Dal punto culminante della montagna si dipartono due costoloni che delimitano l'area montana del comune di Cafasse, ai piedi della quale oltre al capoluogo sorge l'importante frazione di Monasterolo Torinese. Nel corso della prima metà del Novecento le pendici orientali e meridionali della montagna furono interessate da estesi rimboschimenti con essenze resinose che però in seguito sono stati gravemente danneggiati da ripetuti incendi. L'ambiente è oggi caratterizzato da pietraie, boscaglie con prevalenza di nocciolo e sorbo montano e magri prati a Molinia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il 15 aprile 1936 sul versante che guarda verso la Stura di Lanzo, a poco più di 900 metri di quota, persero la vita sette persone per un incidente aereo. La vittima più illustre fu il marchese Carlo Alberto Pensa di San Damiano, allora vice-podestà di Torino. Sul posto a ricordo dell'avvenimento fu in seguito eretta un'alta croce di granito, ancora oggi ben visibile dai paesi circostanti [1].

Alpinismo e sci[modifica | modifica sorgente]

Il Monte Corno è una montagna di interesse escursionistico ed è raggiungibile per sentiero da Vallo Torinese o da Monasterolo Torinese oppure, per una cresta poco agevole, dal Turu.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pagina web sull'incidente del 1936

Cartografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]