Monte Carlo (film 2011)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Carlo
Monte Carlo 2011.JPG
Le protagoniste in una scena del film. Da sinistra a destra, Leighton Meester, Katie Cassidy e Selena Gomez.
Titolo originale Monte Carlo
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 2011
Durata 109 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Tom Bezucha
Soggetto Jules Bass (romanzo)
Kelly Bowe (screen story)
Sceneggiatura Thomas Bezucha, April Blair, Maria Maggenti
Produttore Nicole Kidman, Denise Di Novi, Alison Greenspan, Arnon Milchan
Produttore esecutivo Stan Wlodkowski, Per Saari, Forest Whitaker, Deborah Schindler
Casa di produzione Fox 2000 Pictures, Regency Enterprises, Di Novi Pictures
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Jonathan Brown
Montaggio Jeffrey Ford
Musiche Michael Giacchino
Scenografia Hugo Luczyc-Wyhowski
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Monte Carlo è un film del 2011 diretto da Tom Bezucha.

Le protagoniste del film sono Selena Gomez, Katie Cassidy e Leighton Meester che nel film interpretano tre amiche che organizzano un viaggio a Parigi.[1] Il film si basa sul romanzo Headhunters di Jules Bass.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Grace Bennett è una studentessa del Texas prossima alla maturità e lavora come cameriera con la sua migliore amica Emma Perkins per guadagnare i soldi per un viaggio insieme a Parigi dopo il suo diploma. Il patrigno acquista un biglietto anche per la sua sorellastra Meg, sperando che questo viaggio possa farle tornare il sorriso dato che è ancora provata dalla morte della madre. Emma va a Parigi nonostante il suo fidanzato Owen la sera prima le proponga di sposarlo, con lo scopo di non farla partire ma poiché ella non rinuncia al viaggio, lui rompe con lei. A Parigi le tre ragazze, dopo aver ammirato il panorama dalla cima della torre Eiffel, perdono l'autobus e la loro guida, e per ripararsi dalla pioggia, trovano rifugio nella hall di un hotel di lusso nel quale Grace viene scambiata da tutti, paparazzi compresi, per un'ereditiera inglese di nome Cordelia Winthrop-Scott. L’ereditiera invece, di nascosto, lascia l’hotel per raggiungere i suoi amici ad Ibiza, così loro trascorrono la notte nella suite di Cordelia e da quel momento per le tre amiche inizia una nuova vacanza.

Come programmato nell'agenda di Cordelia, le tre partono assieme ai bagagli dell’ereditiera, con un jet privato per Monte Carlo dove Cordelia deve partecipare ad un'asta di beneficenza per la quale deve donare una costosa collana di diamanti di Bulgari. Lì incontrano Theo Marchand, il figlio del filantropo che ospita Cordelia. Theo prova antipatia per la natura viziata di Cordelia nonostante non la conosca, ma tra lui e Grace c'è subito una bella simpatia. Durante una festa organizzata in suo onore, Grace incontra la zia di Cordelia, Alicia che la scambia realmente per la nipote grazie alla incredibile somiglianza ed Emma danza con Domenico, un principe francese. Il giorno seguente, Meg si riunisce con Riley, un ragazzo giramondo australiano che ha incontrato brevemente a Parigi. Scoprono che hanno tantissime cose in comune e trascorrono del tempo insieme prima che egli parta per l'Italia per proseguire il suo tour. Quando Grace prende parte ad una partita di polo, Alicia scopre subito che non è sua nipote, che è un vero talento in quello sport. Alicia crede che sua nipote abbia assunto una sosia al suo posto pur di non prendere parte all'asta benefica, ma per non mettere in pericolo l’evento finalizzato alla costruzione di scuole per bambini rumeni, accetta di tacere. Theo è attratto dalla personalità schietta di "Cordelia", mentre il principe di Emma la invita a una festa su uno yacht. Emma indossa per il party la collana di Bulgari ma incontra Meg sulla strada, che invece prende il custodia il gioiello per paura che venga smarrito, ma poi se lo dimentica nello zaino di Riley. Emma è disillusa alla festa dall’arroganza del principe verso i suoi camerieri.

Intanto Owen, pentito del suo comportamento, arriva a Parigi in cerca di Emma, ma quando la vede sulla copertina di un giornale, prende prontamente un treno per Monte Carlo. Anche Cordelia, improvvisamente arriva a Monte Carlo, e trovando che la collana manca, chiama la polizia. Le ragazze sono andate in cerca di Riley, ma egli si presenta presso l'hotel con la collana. Nella hall c'è anche Owen ad attendere Emma, lui le chiede perdono e la coppia si riappacifica. Esse trovano Cordelia nella stanza. Cordelia le minaccia di ritirare la collana dall'asta, e le ragazze la legano così Grace può prendere il suo posto all'asta. Cordelia sfugge e rivela la frode di Grace, chiedendo anche che questa venga arrestata, ma dopo che Grace fa una pubblica confessione, la zia Alicia, credendo nella sua buona fede, inaspettatamente fa una generosa offerta per la collana di 6 milioni di dollari. Il film si conclude con Meg unitasi a Riley nel suo viaggio intorno al mondo che è su una cima di Machu Picchu; Owen ed Emma si sposano e vivono in Texas; mentre Grace fa da volontaria nelle scuole in Romania dove rincontra il suo amore conosciuto a Monte Carlo, Theo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nicole Kidman, Denise Di Novi e Alison Greenspan sono i produttori del film per la 20th Century Fox e la New Regency Productions.[2][3] La produzione ha cominciato a girare in Ungheria dal 5 maggio 2010 a Budapest.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito dal 1º luglio 2011 negli Stati Uniti[5] e dal 22 luglio 2011 in Italia.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Los Angeles Production Listings. URL consultato il 17 luglio 2010.
  2. ^ Monte Carlo - Full credits, IMDb. URL consultato il 17 luglio 2010.
  3. ^ McClintock, Pamela, Fox, New Regency head to 'Monte Carlo', Variety, 3 marzo 2010. URL consultato il 10 maggio 2010.
  4. ^ Selena Gomez, Note from Selena!, Selenagomez.com, 5 giugno 2010. URL consultato il 5 luglio 2010.
  5. ^ Scheda di Monte Carlo, IMDb. URL consultato il 17 luglio 2010.
  6. ^ Monte Carlo - Film (2011), COMINGSOON.it. URL consultato il 29 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema