Monete euro bulgare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le monete euro bulgare (България и еврото) sono una valuta non avente ancora corso legale in Bulgaria.

Il paese è membro dell'Unione europea dal 1º gennaio 2007, ma attualmente continua ancora ad usare la sua valuta nazionale, il Lev bulgaro. Tale valuta era ancorata al marco tedesco con rapporto di cambio fisso. Con l'ingresso della Germania nella zona euro, la Bulgaria ha continuato tale politica nei confronti dell'euro.

Non si conosce una data per l'ingresso del paese nella zona euro, sebbene il governo bulgaro avesse indicato come data prevista il 1º gennaio 2013. Un deciso stop all'adesione del paese all'Euro è stato annunciato dal primo ministro bulgaro Boiko Borisov nell'aprile 2010, a causa della lievitazione del deficit 2009 dall'1,9% al 3,7%. Di conseguenza, la Bulgaria ha rinunciato ad entrare nello SME II, anticamera dell'ingresso nella moneta unica[1].

Facciata nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il disegno per le monete euro bulgare è stato stabilito tramite una votazione nazionale che si è conclusa il 29 giugno 2008. Il 25,44% degli elettori ha preferito il Cavaliere di Madara.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bulgaria scopre deficit nascosto, non entriamo in Euro, La Repubblica, 9 aprile 2010
  2. ^ (EN) www.novinite.com

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]