Mondi lontanissimi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mondi lontanissimi
Artista Franco Battiato
Tipo album Studio
Pubblicazione 1985
Durata 31 min : 34 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere New wave
Etichetta EMI Italiana
Produttore Angelo Carrara
Arrangiamenti Franco Battiato, Giusto Pio
Registrazione Studio Radius, Milano
Franco Battiato - cronologia
Album precedente
(1983)
Album successivo
(1985)

Mondi Lontanissimi è il quattordicesimo album in studio di Franco Battiato, pubblicato dalla EMI il 5 marzo 1985. Il disco, anticipato dai due singoli No Time No Space/Il re del mondo e Via Lattea/L'animale, raggiunse il terzo posto in classifica e risultò il ventitreesimo disco più venduto in Italia durante l'anno.[1]

Alcuni brani sono riproposizioni di canzoni già edite: Chan-son egocentrique, già incisa con Alice nell'album Azimut (1982), I Treni di Tozeur, successo internazionale dell'anno precedente qui proposto in una versione cantata dal solo Battiato, e Il re del mondo, che presenta un nuovo arrangiamento rispetto all'originale del 1979.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Via Lattea – 4:53 (Battiato)
  2. Risveglio di primavera – 3:32 (Battiato, Battiato-Pio)
  3. No Time no Space – 3:28 (Battiato-Cosentino, Battiato-Pio)
  4. Personal computer – 2:42 (Battiato-Cosentino, Battiato)
  5. Temporary Road – 2:50 (Battiato, Battiato-Pio)
  6. Il re del mondo – 3:28 (Battiato)
  7. Chan-son egocentrique – 4:14 (Messina-Tramonti, Battiato)
  8. I Treni di Tozeur – 3:09 (Battiato-Cosentino, Battiato-Pio)
  9. L'animale – 3:18 (Battiato)

Durata totale: 31:34

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli album più venduti del 1985. URL consultato il 30 luglio 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica