Monastero Pskovo-Pečerskij Uspenskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 57°48′35″N 27°36′55″E / 57.809722°N 27.615278°E57.809722; 27.615278

Il Monastero di Pskovo-Pechersky
Il monastero di Pskovo-Pechersky, visto da fuori le mura

Il Monastero Pskovo-Pečerskij Uspenskij o Monastero Dormitorio di Pskovo-Pechersky o Monastero Dormitorio delle grotte di Pskov, (in in russo: Пско́во-Печ́ерский Успе́нский монасты́рь?e in estone: Petseri klooster) è un monastero maschile di religione ortodossa, situato nella città di Pechory-Petseri. Dista solo due chilometri dalla frontiera con l'Estonia, di cui fece parte con la contea di Petseri dal 1920 al 1944,[1] ma dal 1991 è rimasto nell'oblast di Pskov in Russia.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Durante la metà del XV secolo il Monastero di Pskovo-Pechersky, uno dei più importanti monasteri ortodossi, fu fondato in questa zona da eremiti che volevano vivere nelle caverne, e fu uno dei pochi monasteri maschili rimasti sempre attivi, anche in epoca sovietica.

Risparmiato dalla distruzione sovietica, trovandosi nel territorio dell'allora Repubblica Estone, tra il 1920 e il 1944.[1]. Dal 1991, ovvero dopo il crollo dell'Urss, l'attività del monastero è particolarmente rifiorita. I monaci risultano essere oltre 90 e nel 2003 vi è stata la celebrazione del 530 anno dalla fondazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b http://www.pskovo-pechersky-monastery.ru/english/introduction/ Introduction to Pskovo-Petchersky Monastery

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]