Momordica charantia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Momordica charantia
Momordica charantia dsc07812.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Violales
Famiglia Cucurbitaceae
Genere Momordica
Specie M. charantia
Classificazione APG
Regno Plantae
Ordine Cucurbitales
Famiglia Cucurbitaceae
Nomenclatura binomiale
Momordica charantia
L., 1753

Momordica charantia (ampalaya) è una pianta rampicante tropicale e sub-tropicale della famiglia Cucurbitaceae, particolarmente diffusa in Asia ed Africa per i suoi frutti e le foglie, che sono commestibili. Viene chiamata in molti modi differenti in base alle diverse località in cui può trovare: goya (dal linguaggio indigeno di Okinawa) e karavella (dal Sanscrito) sono i più diffusi nella lingua inglese comune. In italiano è anche nota come zucca amara. Viene raccolta prima che giunga a completa maturazione, poiché in tal modo si riduce il suo gusto molto amaro, tipico del frutto pienamente maturo. Tra la zucca e la zucchina, si consuma cotta in molte varianti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una pianta erbacea, annuale, che può crescere fino ad una altezza di 5 metri. il frutto, le foglie ed i semi sono molto nutrienti e contengono fosforo, ferro, calcio, vitamine A, B e C, beta carotene e potassio. È molto usata nella medicina Ayurvedica ed alcuni studi sostengono che, grazie ad una sostanza che contiene chiamata polipeptide-P, abbia effetti simili a quelli dell’insulina, regolando quindi i livelli di zucchero nel sangue nei diabetici

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Botanica