Momo (cucina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Momo
Momo: Involtini Nepalesi
Momo: Involtini Nepalesi
Origini
Luogo d'origine Nepal Nepal
Regione Tibet
Dettagli
Categoria piatto unico
Ingredienti principali carne, patate, verdura
 

Il momo (Nepalese: म:म;) è un tipo di raviolo originario del Nepal e del Tibet, e diffuso nelle confinanti regioni del Bhutan e negli stati Himalayani dell'India (Sikkim). I momo sono comuni anche in altre aree dell'India nelle quali sono apparse comunità di Tibetani e Nepalesi a seguito di dispore o migrazioni per motivi economici, quali Assam, Delhi, Mizoram, Manipur, Nagaland, Meghalaya, Himachal Pradesh, Patna e Bengala Occidentale.

Analoghi al buuz della Mongolia o agli jiaozi, sono fatti di farina d'orzo, cotti al vapore e tradizionalmente ripieni di carne e spezie, anche se recentemente ne sono comparse molte elaborate varianti contenenti anche patate (o verdura), o tofu.[1][2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Simoroby, Momo nepalesi, turistipercaso.it, 14-03-2009. URL consultato il 3-02-2012.
  2. ^ (EN) Jyoti Pathak, Taste of Nepal, Hippocrene Books, 2007, ISBN 9780781811217. (consultabile anche online)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]