Momijigari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Momiji al Ryōan-ji a Kyoto.

Momijigari (紅葉狩?), parola composta giapponese formata da momiji (紅葉?), "foglie rossicce" oppure “acero" e kari (狩り?), "caccia", indica la tradizione di dirigersi in un luogo in cui le foglie degli alberi, d'autunno, sono divenute rossicce. È detto anche kanpūkai (観楓会?).[1] in Hokkaidō[2]

Molti giapponesi si lasciano coinvolgere da questa tradizione, con Nikkō e Kyoto favorite, tra le tante altre città, come destinazioni. La tradizione è originata durante l'Era Heian come una sorta di ricerca di studio.

È tradizione dirigersi anche laddove l'erba cambia colore, come nella Pianura d'Oze.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AnimeLab.com: "kanpuukai".
  2. ^ Sapporo Year-Round: Attractions and Events in Four Seasons at the official Sapporo Sightseeing Guide.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]