Molibdopterina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Molibdopterina
Molybdopterin.svg
Nomi alternativi
MPT
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C10H10N5O6PS2 + gruppi R
Massa molecolare (u) 394,33 (R=H)
Numero CAS [73508-07-3]
PubChem 459
Cofattore molibdeno

Le molibdopterine sono una classe di cofattori. Il suo nome può trarre in inganno perché nonostante la molecola di per sé non contenga molibdeno le è stato attribuito tale nome in quanto era originariamente ritenuta una esclusiva dei molibdo-enzimi. Ma fu riscontrato più tardi che la stessa forma è presente nei tungsto-enzimi[1].

Esso è in grado di complessare il molibdeno o il tungsteno trasformandosi nella forma attiva del cofattore chiamata cofattore molibdeno (o Moco dalla abbreviazione inglese di molybdenum cofactor) o nella forma chiamata cofattore tungsteno (o Tuco dalla abbreviazione inglese di tungsten cofactor). La molibdopterina è probabilmente coinvolta nel mediare il trasferimento elettronico dal centro molibdenico a altri centri e responsabile della modulazione del potenziale di ossidoriduzione del metallo connesso. Il Moco è contenuto nei molibdo-enzimi mononucleari mentre il Tuco è contenuto nei Tungsto-enzimi[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michael K. Johnson, Douglas C. Rees, Michael W. W. Adams, Tungstoenzymes in Chemical Reviews, vol. 96, nº 7, 7 novembre 1996, pp. 2817-2840, ISSN 1520-6890.
  2. ^ Maria João Romão, Molybdenum and tungsten enzymes: a crystallographic and mechanistic overview in Dalton Transactions, nº 21, 2009, pp. 4053-4068.


Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia