Moise Ciombe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moise Tshombe
Moise Tshombe cropped.jpg

Primo ministro della Repubblica Democratica del Congo
Durata mandato 10 luglio 1964 –
13 ottobre 1965
Predecessore Cyrille Adoula
Successore Évariste Kimba

Mose Ciombe o Moïse Kapenda Tshombé (Musumba, 10 novembre 1919Algeri, 29 giugno 1969) è stato un politico della Repubblica Democratica del Congo, Primo ministro della Repubblica Democratica del Congo dal luglio 1964 all'ottobre 1965.

Dopo l'indipendenza dal Congo Belga (1960), si legò alle grandi compagnie euro-americane nel Congo, riuscì a proclamare la secessione e l'indipendenza del Katanga, affidandosi a truppe mercenarie, e a governare seppur per un anno il Congo (1964-1965) prima di essere deposto da un golpe, grazie anche all'aiuto dell'ONU. Condannato a morte in contumacia per l'assassinio di Patrice Lumumba e per alto tradimento, fu internato in Algeria fino alla morte.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN79448204 · LCCN: (ENn50051800 · ISNI: (EN0000 0001 1072 7375 · GND: (DE121177866
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie