Mohammad Bakri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mohammad Bakri

Mohammad Bakri (in arabo: محمد بكري, ebraico מוחמד בכרי) (Bi'ina, 1953) è un regista e attore palestinese con cittadinanza israeliana.

Nato in Galilea, studia recitazione e letteratura araba all'Università di Tel Aviv. Inizia la sua carriera di attore in Israele e in Palestina (Cisgiordania), lavorando al Teatro Nazionale di Israele Habimah a Tel Aviv, al Teatro Municipale di Haifa e al Teatro al-Kasaba di Ramallah.

In seguito si dedica al cinema lavorando con importanti registi internazionali come Costa-Gavras, Amos Gitai, Rashid Masharawi, Saverio Costanzo, Michel Khleifi. Passa poi alla regia di documentari.

Il suo primo documentario, Jenin, Jenin, vince nel 2002 il Premio Miglior Film alle Giornate Cinematografiche di Cartagine; il suo documentario Zahra partecipa alla 20ª edizione del Festival del cinema africano, d'Asia e America Latina di Milano, dove vince il premio per il miglior documentario nella sezione Finestre sul mondo.

Ha sei figli di cui due, Saleh e Ziad, attori.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

  • 1948 (1999) - documentario
  • Jenin, Jenin (2002) - documentario
  • Private (2004) - Film
  • Since You Left (2006) - documentario
  • Zahra (2009) - documentario

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 228714141