Mixoma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Il mixoma è una delle forme più conosciute di neoplasia (tumore) cardiaca e colpisce prevalentemente persone intorno al quinto decennio di età.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

I mixomi normalmente si trovano negli atri, sia quello destro sia in quello sinistro, manifestandosi maggiormente nell'atrio sinistro (86% dei casi), in tal caso si ha un caso di mixoma atriale [1].

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

I sintomi e i segni clinici che si presentano sono [2] dispnea, sincope, palpitazioni, astenia, dolore toracico, embolia, febbre, soffio mitralico sistolico, artralgia, mialgia, plop tumorale, ortopnea, ascite.

"Alcuni sintomi vengono associati con il rilascio dell'ìnterleuchina6, (una citochina).[3][4] Livelli alti di IL-6 potrebbero essere associati con un maggiore risco di embolia del mixoma.[5]"

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Non è chiara la cause scatenante, si pensa che si manifesti da nidi subendocardici di cellule primitive mesenchimali.
Il cuore, ma anche i tessuti di sostegno sia connettivi che adiposi, sono quasi totalmente immuni ai tumori primari (non da metastasi, fibromi o lipomi). È ignoto il motivo, ma questi tumori sono rari in generale nei muscoli rispetto a altri organi.

Manifestazioni cliniche[modifica | modifica sorgente]

Molto dipende dalla grandezza della neoplasia, come tutte più le dimensioni sono ridotte e meno si manifesta, oltre ai segni e sintomi si possono avere episodi di ostruzione cardiaca. Raramente i mixomi risultano infetti.

Perché venga diagnosticato il complesso di Carney basta che fra i segni clinici indicati ne risultino almeno due nella persona

Esami[modifica | modifica sorgente]

Vari esami si effettuano per diagnosticare un mixoma:

Terapie[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento è chirurgico, tramite escissione, diminuendo notevolmente la mortalità.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Knepper LE, Biller J, Adams HP, Bruno A, Neurologic manifestations of atrial myxoma. A 12-year experience and review in Stroke, vol. 19, n. 11, 1988, pp. 1435–40. PMID 3188128.
  2. ^ Fisher J., Cardiac myxoma. in Cardiovasc Rev Rep, n. 4, 1983, pp. 1195-9.
  3. ^ Seino Y, Ikeda U, Shimada K., Increased expression of interleukin 6 mRNA in cardiac myxomas. in Br Heart J, vol. 69, n. 6, 1993, pp. 565-7. PMID 8343326.
  4. ^ Jourdan M, Bataille R, Seguin J, Zhang XG, Chaptal PA, Klein B, Constitutive production of interleukin-6 and immunologic features in cardiac myxomas. in Arthritis Rheum, vol. 33, n. 3, 1990, pp. 398-402. PMID 1690543.
  5. ^ Wada A, Kanda t, Hayashi R, et al., Cardiac myxoma metastasized to the brain: potential role of endogenous interleukin-6., vol. 83, n. 3, 1993, pp. 208-11. PMID 8281536.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Sengen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Eugene Braunwald, Malattie del cuore (7ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007. ISBN 978-88-214-2987-3.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina