Mitsumasa Yonai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mitsumasa Yonai
Yonai Mitsumasa.jpg

Primo Ministro del Giappone
Durata mandato 16 gennaio 1940 –
22 luglio 1940
Capo di Stato Hirohito
Predecessore Nobuyuki Abe
Successore Fumimaro Konoe

Dati generali
Partito politico Militare
Marina imperiale giapponese

Mitsumasa Yonai (米内光政 Yonai Mitsumasa?) (Morioka, 2 marzo 1880Morioka, 20 aprile 1948) è stato un politico e militare giapponese ed ha ricoperto l'incarico di primo ministro del Giappone dal 16 gennaio 1940 al 22 luglio 1940. In tale periodo, come già aveva fatto in precedenza quando era ministro della Marina Militare, la sua politica fu orientata in favore della Gran Bretagna e degli Stati Uniti d'America. Gli sviluppi della seconda guerra mondiale, con l'occupazione tedesca della Francia e dei Paesi Bassi, incoraggiarono ulteriormente i nazionalisti fautori dell'alleanza giapponese con la Germania di Hitler e l'Italia di Mussolini.

La politica anti-tedesca del suo governo fu oggetto di aspre critiche da parte dei vertici dell'Esercito Imperiale Giapponese. Le dure dichiarazioni pubbliche nei suoi confronti del ministro della Guerra Shunroku Hata furono tali da costringere Yonai alle dimissioni il 21 luglio 1940. Il nuovo governo fu affidato al nazionalista moderato Fumimaro Konoe, che il 27 settembre del 1940 siglò con le potenze dell'Asse il Patto Tripartito. L'ulteriore diffusione delle idee radical-nazionaliste avrebbe in seguito provocato la caduta del governo di Konoe, sostituito dal ministro dell'Esercito Hideki Tojo, che avrebbe trascinato il paese nella seconda guerra mondiale il 7 dicembre 1941, con l'attacco di Pearl Harbor.

Yonai entrò poi nel governo di Kuniaki Koiso il 22 luglio 1944, con la carica di vice-primo ministro e ministro della Marina Militare, ed in quello di Kantarō Suzuki il 7 aprile del 1945, pochi mesi prima della resa giapponese. Si allineò a Suzuki nell'accettare la dichiarazione di Potsdam, che conteneva le condizioni degli Alleati al Giappone per porre fine al conflitto, opponendosi ai vertici militari che intendevano continuare le ostilità.

Alla fine della guerra fu nuovamente ministro della Marina Militare nei governi di Higashikuni Naruhiko e Kijūrō Shidehara, durante i quali fu testimone dello smantellamento della stessa Marina Militare. Fu protagonista al processo di Tokyo, con cui vennero puniti i responsabili dei crimini di guerra giapponesi, quando collaborò con i difensori nello scagionare l'imperatore Hirohito manipolando i testimoni e facendo scaricare le responsabilità sull'ex primo ministro Hideki Tojo. Yonai spese gli ultimi anni di vita collaborando nella ricostruzione del paese e morì di polmonite nel 1948.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Nibbio d'oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Nibbio d'oro
Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Sol Levante - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Sol Levante

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo Ministro del Giappone Successore Go-shichi no kiri crest.svg
Nobuyuki Abe 1940 Fumimaro Konoe

Controllo di autorità VIAF: 35801322

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie