Mitografia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La mitografia, dal greco μυθογραφία - mythografia, "scrittura dei miti" (composto di μύθος - mythos, "narrazione" e γράφω - graphō, "scrivere"), è la tradizione letteraria dei miti.

Il mitografo è quindi colui che scrive i racconti mitici realizzando la stessa opera di rilettura ed evoluzione che effettua l'agiografo nei confronti della storia e delle biografie, agendo sul piano delle leggende e dei miti antichi.

La tradizione mitografica ha origini antiche, già nel VII secolo a.C. con la Teogonia di Esiodo e poi con Evemero. Dopo aver avuto un grande sviluppo in età ellenistica, per esempio con la Biblioteca dello Pseudo-Apollodoro, se ne trovano esempi nella letteratura latina e greca di età imperiale, con Arnobio, Ovidio, Igino Astronomo e Nonno di Panopoli, e in quella medievale, soprattutto con la Biblioteca di Fozio.