Misty Upham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Misty Anne Upham (Kalispell, 9 luglio 1982Auburn, 16 ottobre 2014[1]) è stata un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Kallispell in Montana, figlia di un insegnante di musica, era la quarta di cinque fratelli. La sua famiglia è discendente degli Indiani d'America. Cresciuta nel sud di Seattle, iniziò la sua carriera di attrice all'età di tredici anni quando entrò a far parte di una compagnia teatrale, chiamata Red Eagle Soaring. Ciò che era iniziato come un'occupazione estiva divenne presto un'attività a tempo pieno. Dall'età di quattordici anni cominciò a scrivere e a dirigere piccole scene e recitare in vari tour per il nord-ovest. Nei successivi 4 anni venne accettata in diverse compagnie teatrali di Seattle mentre stava ancora frequentando la scuola superiore. Il suo primo ruolo arrivò nel 2002 quando interpretò Mrs. Blue Cloud (Nuvola Blu), donna vittima di abusi domestici, in Skins di Chris Eyre.

Nel 2008 recita in Frozen River - Fiume di ghiaccio di Courtney Hunt; l'interpretazione la rende visibile al panorama internazionale e ottiene la sua prima candidatura agli Independent Spirit Awards come miglior attrice non protagonista nel 2009.

Il 5 ottobre 2014, Upham lascia a piedi l'appartamento della sorella nel sobborgo di Muckleshoot (Washington). Nel fine settimana, la famiglia annuncia tramite Facebook e altri social network la scomparsa, preoccupati per le sue condizioni di salute fisiche e mentali.

Il 16 ottobre 2014, la polizia di Auburn ritrova in fondo ad un dirupo in una zona boscosa il corpo senza vita di una donna che, sebbene non fosse subito identificato, si pensava probabilmente fosse quello di Upham: il giorno dopo è stato confermato che il cadavere rinvenuto era quello dell' attrice americana[1].

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Trovata morta Misty Upham, attrice di Django Unchained in ANSA, 17 ottobre 2014. URL consultato il 17 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 81885320 LCCN: no2005069142