Missy Franklin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Missy Franklin
Missy Franklin.JPG
Dati biografici
Nome Melissa Jeanette Franklin
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 75 kg
Nuoto Swimming pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità dorso, stile libero.
Squadra Colorado Stars
Palmarès
Giochi olimpici 4 0 1
Mondiali 9 1 1
Mondiali in vasca corta 0 2 0
Totale 13 3 2
Statistiche aggiornate al 4 agosto 2013

Melissa Jeanette Franklin – detta Missy[1][2][3][4] – (Pasadena, 10 maggio 1995) è una nuotatrice statunitense.

Nel proprio palmarès vanta undici medaglie (nove ori, un argento, un bronzo) ai Campionati mondiali di nuoto e cinque medaglie (quattro ori, un bronzo) ai Giochi olimpici.

Detiene il primato mondiale e record olimpico dei 200 m dorso, disciplina nella quale è specializzata, oltre al record nazionale dei 100 m.[5][6] Ha fatto parte delle squadre che hanno stabilito il corrente record del mondo della staffetta 4×100 misti sia in vasca lunga che in vasca corta.[7]

Al termine dell'Olimpiade di Londra 2012, con cinque medaglie conquistate, è risultata la donna più medagliata dei giochi.

Il 4 agosto 2013, vincendo la finale dei 4x100 misti, è divenuta la prima donna a vincere ben 6 medaglie in una sola edizione dei mondiali di nuoto,[8][9][10][11][12] oltre che la nuotatrice con il maggior numero di medaglie d'oro (9) conquistate nella storia dei campionati.[13]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlia di Richard e D.A. Franklin, entrambi di origine canadese. Frequenta la Regis Jesuit High School di Aurora, Colorado.[14] Il padre lavora per la Rocky Mountain Cleantech Open, che appoggia gli imprenditori interessati all'energia sostenibile; la madre è un medico di famiglia.[15] D.A. consigliò alla figlia di rappresentare il Canada nelle competizioni per avere meno pressione alle spalle, ma, per ragioni patriottiche nei confronti degli Stati Uniti, Missy rifiutò.[16][17]

Allenata da Todd Schmitz dall'età di 7 anni,[18] tra le nuotatrici, la Franklin si ispira alla connazionale Natalie Coughlin.[19] Crede in Dio, a cui, secondo lei, deve il proprio fisico adatto alla disciplina; il padre reputa il suo 46 di piede una sorta di «pinna incorporata».[20]

Nel marzo 2013 è comparsa in un episodio di Pretty Little Liars, impersonando se stessa.[21]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2008-2010: prime esperienze nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 la Franklin, appena tredicenne, partecipò alle Selezioni nazionali per la partecipazione ai Giochi della XXIX Olimpiade, ma il suo miglior risultato fu un 37º posto nei 100 stile libero, che la estromise della competizione.[22][23][24] I Campionati nazionali di due anni dopo, invece, la videro protagonista; su sei gare in cui era impegnata, conseguì due secondi posti nei 100 e nei 200 dorso, sufficienti per la qualificazione ai Giochi PanPacifici 2010.[25][26]

Giochi PanPacifici di Irvine 2010[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Giochi PanPacifici 2010.

Ad Irvine, California, la Franklin si classificò quarta nei 100 metri dorso e, nella stessa specialità, non raggiunse la finale né dei 50 né dei 200.[27][28][29]

Campionati mondiali in vasca corta di Dubai 2010[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionati mondiali di nuoto in vasca corta 2010.
Medagliere Mondiali in vasca corta
Partecipazione per Stati Uniti Stati Uniti
Dubai 2010 - Nuoto femminile
Argento 200 m dorso 2'02"01
Argento 4×100 m misti 3'48"36[30]

La prima medaglia della carriera è l'argento conquistato nella gara dei 200 m dorso ai Mondiali in vasca corta 2010 di Dubai, circostanza nella quale venne sopravanzata solo dalla francese Alexianne Castel.[31] Grazie al contributo offerto al quartetto statunitense nelle batterie della staffetta 4×100 stile libero, poi giunto secondo in finale, la Franklin poté festeggiare una nuova medaglia.[32] Le prestazioni in tutto il 2010 le valsero il titolo di «rivelazione dell'anno» (in inglese Breakout Performer of the Year) alla settima edizione dei Golden Goggle Awards.[33]

Campionati mondiali di Shanghai 2011[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionati mondiali di nuoto 2011.
Medagliere Mondiali
Partecipazione per Stati Uniti Stati Uniti
Shanghai 2011 - Nuoto femminile
Oro 4×200 m stile libero 7'46"14
Oro 200 m dorso 2'05"10
Oro 4×100 m misti 3'52"36
Argento 4×100 m stile libero 3'34"47
Bronzo 50 m dorso '28"01

Assieme a Natalie Coughlin, Jessica Hardy, e Dana Vollmer esordì nella competizione con la 4×100 stile libero; il suo passaggio a 52"99 risultò il secondo più veloce in assoluto tra le nuotatrici in gara, e concorse al raggiungimento della medaglia d'argento alle spalle della formazione olandese.[34] Il bronzo nei 50 dorso dominati dalla russa Anastasija Zueva[35] precedette temporalmente il primo oro nella carriera professionistica della Franklin; ancora in staffetta, 4×200 metri stile libero, in compagnia di Dagny Knutson, Katie Hoff, e Allison Schmitt. A sorprendere fu il tempo fatto registrare dalla nuotatrice di Pasadena nella propria frazione, 1'55"06, migliore di oltre mezzo secondo rispetto al 1'55"58 della campionessa del mondo Federica Pellegrini.[36] Dopo aver infranto il record nazionale nella semifinale dei 200 dorso, si ripeté all'ultimo atto, migliorandosi di "80 (2'05"10) e siglando il terzo miglior tempo della storia sulla distanza.[37] La 4×100 misti chiuse i suoi Mondiali: il quartetto Franklin (dorso), Coughlin (stile libero), Soni (rana), Vollmer (delfino), con un crono finale notevole, rifilò più di tre secondi alla staffetta cinese, argento.[38]

A tre giorni dal termine del Mondiale si recò a Palo Alto per partecipare ai Campionati statunitensi in quattro specialità, oltreché nelle staffette 4×100 e 4×200 miste. Qui conseguì per la prima volta in carriera dei titoli nazionali, nei 100 dorso e stile libero.[39] La sua prima stagione ad alto livello si concluse tra ottobre e dicembre in vasca corta, con la partecipazione alla Coppa del Mondo e al Duel in the Pool[40], facendo segnare rispettivamente il record mondiale nei 200 dorso (il primo a cadere tra le donne dopo il divieto del gennaio 2010 di indossare i costumi in poliuretano)[41] e quello nella 4×100 misti; in quest'ultima circostanza, la Franklin concluse in 51"32 e la staffetta già campione del mondo abbassò il primato da 3'47"97 a 3'45"56.[42]

Durante la cerimonia dei premi annuali assegnati dalla Federazione statunitense questa volta si aggiudicò tre riconoscimenti: «nuotatrice dell'anno» (Female Athlete of the Year), «prestazione femminile dell'anno» (Female Race of the Year) per i 200 dorso nuotati a Shanghai e «staffetta dell'anno» (Relay Performance of the Year) per la 4×100 misti sempre nella manifestazione mondiale.[43]

Giochi Olimpici di Londra 2012[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nuoto ai Giochi della XXX Olimpiade.
Missy Franklin durante le batterie dei 200 m dorso, a Londra 2012

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Ai Trials statunitensi la Franklin centrò la qualificazione alle Olimpiadi di Londra in quattro gare individuali. Vinse rispettivamente la prima e l'ultima finale in cui era impegnata: i 100 dorso, nuotati in un '58"85 inferiore al precedente primato statunitense della Coughlin, e i 200 dorso.[44] Giunse invece seconda sia nei 200 stile libero, distanziata di circa due secondi da Allison Schmitt, sia nei 100 stile libero, dove con il tempo di '54"15 finì seconda dietro a Jessica Hardy[44]; quest'ultimo risultato, peraltro, arrivò neanche mezz'ora dopo la semifinale dei 200 dorso vinta dalla Franklin.

Medagliere Olimpiadi
Partecipazione per Stati Uniti Stati Uniti
Londra 2012 - Nuoto femminile
Oro 100 m dorso 58"33
Oro 200 m dorso 2'04"06
Oro 4×200 m stile libero 7'42"92
Oro 4×100 m misti 3'52"05
Bronzo 4×100 m stile libero 3'34"24

In corsa per sette medaglie complessive alla vigilia dei Giochi olimpici, la Franklin era accreditata delle più alte aspettative per il nuoto statunitense, tanto che la stampa paragonò i suoi possibili risultati a quelli di atleti plurimedagliati come Natalie Coughlin o Michael Phelps.[44][45] Tra i connazionali, espressero la loro fiducia nella nuotatrice diciassettenne Teri McKeever, allenatrice del team statunitense femminile, e la stessa Coughlin.[44]

Gare[modifica | modifica wikitesto]

I Giochi della XXX Olimpiade sono la sua consacrazione: vince quattro medaglie d'oro. Il primo arriva nella gara dei 100 m dorso,[46] poi nei 200 m della stessa specialità, facendo registrare il record del mondo.[47][48] Poco dopo arrivano anche gli ori conquistati nella staffetta 4x200 stile libero, 4x100 misti e il bronzo nella 4x100 stile libero. Alla fine della manifestazione risulterà la donna più medagliata di questa edizione dei Giochi Olimpici.

Campionati mondiali di Barcellona 2013[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Campionati mondiali di nuoto 2013.
Medagliere Mondiali
Partecipazione per Stati Uniti Stati Uniti
Barcellona 2013 - Nuoto femminile
Oro 100 m dorso 58"42
Oro 200 m dorso 2'04"76
Oro 200 m stile libero 1'54"81
Oro 4×100 m stile libero 3'23"31
Oro 4×200 m stile libero 7'45"14
Oro 4×100 m misti 3'53"23

Al mondiale 2013 la Franklin risulta l'atleta più medagliata, con ben 6 medaglie d'oro conquistate, di cui 3 individuali e altrettante vinte in staffetta. La prima medaglia arriva subito. Nel giorno di apertura, il 28 luglio conquista la staffetta 4x100, affiancata da Natalie Coughlin, Shannon Vreeland e Megan Romano.[49] Il 30 luglio arriva la seconda medaglia, questa volta nei 100 m dorso. Dopo aver vinto con scioltezza batterie e semifinali accede all'atto conclusivo, la finale. Conclude la gara davanti a tutte le altre partecipanti grazie ad un tempo di 58"42.[50] Il 31 luglio seguente rinuncia alla semifinale dei 50 m dorso, per poter arrivare fresca e riposata alla finale dei 200 m stile libero, in programma nelle ore successive.[51] Nella finale dei 200 stile libero si trova a contendere i titolo alla campionessa mondiale e italiana su questa distanza, Federica Pellegrini. Grazie a una prestazione da 1'54"81, la Franklin vince il suo terzo oro, stabilendo anche il proprio primato personale.[52][53][54] Il giorno seguente, 1º agosto, nella staffetta 4x200 m stile libero, assieme alle compagne Katie Ledecky, Shannon Vreeland e Karlee Bispo, vince la 4° medaglia d'oro grazie ad un tempo di 7'45"14, davanti alla compagine australiana.[55][56] Il 3 agosto arriva anche il quinto oro, l'ultimo individuale, nei 200 m dorso. La Franklin nuota un tempo di 2'04"76 centrando, oltre alla medaglia del metallo più ambito, anche il record dei campionati.[57][58] Il 4 agosto, l'ultimo giorno di gare, arriva la sesta e ultima medaglia d'oro nella staffetta 4x200 m misti. Così stabilisce il nuovo record di medaglie vinte da un'atleta donna in una singola edizione dei campionati del mondo.[59]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Vicki Michaelis, At 16, swimmer Missy franklin is rapidly rising throught elite ranks, 5 novembre 2011. URL consultato il 5 novembre 2011.
  2. ^ (EN) Craig Lord, W200Back: Missy The Missile On 2:05.10 in SwimNews.com, 30 luglio 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  3. ^ Eurosport, Londra,un anno dopo Missy Franklin la nuova Phelps, 3 agosto 2012. URL consultato il 3 agosto 2012.
  4. ^ (EN) Stuart White, American swimmer Missy Franklin win another gold medal, 4 agosto 2013. URL consultato il 4 agosto 2013.
  5. ^ (EN) Missy Franklin wins 200 backstroke in ESPN, 3 agosto 2012. URL consultato l'8 agosto 2012.
  6. ^ (EN) Women's short course meters American records as of December 19, 2010 (PDF), Swimming World Magazine. URL consultato il 28 agosto 2011.
  7. ^ (EN) Aussies get silver behind US medley machine in ABC, 5 agosto 2012. URL consultato l'8 agosto 2012.
  8. ^ (EN) MISSY FRANKLIN NEW WORLDS QUEEN WITH RECORD SIXTH GOLD AFTER US 400 MEDLEY RELAY VICTORY in SwimmingWOLRD, 4 agosto 2013. URL consultato il 4 agosto 2013.
  9. ^ 4-8-2013, Mondiali di nuoto-Missy Franklin da record, sesto oro al mondiale in Eurosport, 4 agosto 2013.
  10. ^ anno2013, Sesto oro per Missy Franklin. URL consultato il 4 agosto 2013.
  11. ^ (EN) Missy Franklin wins her record-breaking sixth gold at work in Sports Illustrated, 4 agosto 2013. URL consultato il 4 agosto 2013.
  12. ^ (EN) anno, Franklin aims for historic sixth gold world swimming title. URL consultato il 4 agosto 2013.
  13. ^ Nuoto, Mondiali 2013: Missy Franklin è già la più vincente della storia in OLIMPIAZZURRA, 5 agosto 2013. URL consultato il 5 agosto 2013.
  14. ^ (EN) Amy Shipley, Missy Franklin, 16, turns heads in the pool with success at Charlotte Ultraswim in The Washington Post, 16 maggio 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  15. ^ (EN) Lindsey R. McKissick, Missy Franklin hopes to join U.S. Olympic team in 2012 in The Denver Post, 13 febbraio 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  16. ^ (EN) Karen Crouse, Aiming for the Top, via the Slow Lane in The New York Times, 17 agosto 2010. URL consultato il 28 agosto 2011.
  17. ^ (EN) No Canada for Missy 'The Missile' Franklin at Olympics; American star swimmer could have worn Maple Leaf in Toronto sun, 30 luglio 2012. URL consultato il 30 luglio 2012.
  18. ^ (EN) Kelli Anderson, Franklin breaks out at Worlds in Sports Illustrated, 31 luglio 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  19. ^ (EN) Missy Franklin, Regis Jesuit in The Denver Post, 21 febbraio 2010. URL consultato il 28 agosto 2011.
  20. ^ (EN) Kevin Fixler, Missy Franklin: The Next Big Thing In Swimming in ThePostGame.com, 21 giugno 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  21. ^ Missy Franklin "Pretty Little Liars" On Set Interview - YouTube
  22. ^ (EN) 2008 U.S. Olympic Team Trials – 100 m freestyle (heats) (PDF), OmegaTiming.com. URL consultato l'8 agosto 2012.
  23. ^ (EN) Yvette Lanier, Prodigy in the swimming pool in The Denver Post, 29 giugno 208. URL consultato il 29 agosto 2011.
  24. ^ (EN) Vicki Michaelis, At 16, swimmer Missy Franklin is rapidly rising through elite ranks in USA Today, 11 maggio 2011. URL consultato il 29 agosto 2011.
  25. ^ (EN) 2010 ConocoPhillips National Championships – 100 m backstroke results (final) (PDF), OmegaTiming.com. URL consultato l'8 agosto 2012.
  26. ^ (EN) 2010 ConocoPhillips National Championships – 200 m backstroke results (final) (PDF), OmegaTiming.com. URL consultato l'8 agosto 2012.
  27. ^ (EN) 2010 Pan Pacific Swimming Championships – 100 m backstroke results (final) (PDF), OmegaTiming.com. URL consultato l'8 agosto 2012.
  28. ^ (EN) 2010 Pan Pacific Swimming Championships – 50 m backstroke results (final) (PDF), OmegaTiming.com. URL consultato il 29 agosto 2011.
  29. ^ (EN) 2010 Pan Pacific Swimming Championships – 200 m backstroke results (final) (PDF), OmegaTiming.com. URL consultato il 29 agosto 2011.
  30. ^ Missy Franklin non partecipò alla finale. Il tempo della staffetta in batteria fu 3'53"66 (cfr. nota 21).
  31. ^ (EN) 2010 Dubai: Day 3 Recap: More Spectacular Swimming From Lochte, Youngin’s on Day 3 in Dubai, TheSwimmersCircle.com, 17 dicembre 2010. URL consultato l'8 agosto 2012.
  32. ^ (EN) 2010 FINA World Swimming Championships (25 m) – 4x100 m medley relay (heats) (PDF), FINA. URL consultato l'8 agosto 2012.
  33. ^ (EN) Ryan Lochte, Rebecca Soni Win Top Honors at Golden Goggle Awards in Swimming World Magazine, 22 novembre 2010. URL consultato il 29 agosto 2011.
  34. ^ (EN) FINA World Championships, Swimming: The Netherlands Wins Shootout With United States in Swimming World Magazine, 24 luglio 2011. URL consultato il 29 agosto 2011.
  35. ^ Stefano Arcobelli, Mostruoso Lochte. I 200 misti in 1'54" in La Gazzetta dello Sport, 28 luglio 2011. URL consultato l'8 agosto 2012.
  36. ^ (EN) FINA World Championships, Swimming: U.S. Dominates Women's 800 Free Relay With Textile Best; Missy Franklin Leads Off With Textile Best in Swimming World Magazine, 28 luglio 2011. URL consultato il 29 agosto 2011.
  37. ^ (EN) FINA World Championships, Swimming: Missy Franklin Unstoppable in 200 Back Win; Crushes Textile Best, American Record in Swimming World Magazine, 30 luglio 2011. URL consultato il 29 agosto 2011.
  38. ^ (EN) FINA World Championships, Swimming: United States Smokes Women's 400 Medley Relay; Rattles World Record; Sets American Record, Textile Best in Swimming World Magazine, 30 luglio 2011. URL consultato il 29 agosto 2011.
  39. ^ (EN) Erik Boal, USA Swimming Long Course Nationals: Under the Flags From the Final Evening in Swimming World Magazine, 7 agosto 2011. URL consultato il 9 agosto 2012.
  40. ^ Competizione natatoria che nel 2011 mise di fronte una Selezione statunitense a una europea
  41. ^ (EN) Missy Franklin sets short-course record in 200 backstroke in USA Today, 22 ottobre 2011. URL consultato il 9 agosto 2012.
  42. ^ (EN) Duel in the Pool: World Record Opens Night One in Swimming World Magazine, 16 dicembre 2011. URL consultato il 9 agosto 2012.
  43. ^ (EN) USA Swimming Names Ryan Lochte, Missy Franklin Athletes of the Year in Swimming World Magazine, 21 novembre 2011. URL consultato l'8 agosto 2012.
  44. ^ a b c d (EN) Brian Braiker, Missy Franklin: the first US woman to swim in seven events in one Games in The Guardian, 18 luglio 2012. URL consultato il 20 settembre 2012.
  45. ^ Magnussen e Kitajima per i record, Franklin pronta a stupire in Sky Sport, 23 luglio 2012. URL consultato il 20 settembre 2012.
  46. ^ (EN) London 2012: Missy Franklin wins Olympic 100m backstroke gold for US in The Guardian, 30 luglio 2012. URL consultato il 30 luglio 2012.
  47. ^ (EN) Missy Franklin wins 200 backstroke in ESPN, 3 agosto 2012. URL consultato il 3 agosto 2012.
  48. ^ Londra 2012: Nuoto 200 dorso donne, Missy Franklin oro e record mondo in asca, 3 agosto 2012. URL consultato il 3 agosto 2012.
  49. ^ 28-7-2013, Ledecky e Sun Yang illuminano Barcellona, Stati Uniti da urlo nella 4x100 in Vavel.com, 28 luglio 2013.
  50. ^ 30-7-2013, Mondiali, Franklin oro nei 100 dorso, 30 luglio 2013.
  51. ^ 31-7-2013, Mondiali di nuoto Barcellona 2013/Missy Franklin rinuncia alle 8 medaglie:attenta Pellegrini, vuole l'oro nei 200 stile in sussidiario.net, 31 luglio 2013.
  52. ^ (EN) Nick Zaccardi, Missy Franklin wins 200 freestyle at world swimming championships, 31 luglio 2013. URL consultato il 31 luglio 2013.
  53. ^ 31-7-2013, Mondiali nuoto, Pellegrini argento nei 200 stile libero, Franklin oro in reuters.com, 31 luglio 2013.
  54. ^ 31-7-2013, Pellegrini strepitosa, è d'argento nei 200 stile libero:"una medaglia inaspettata" in Gazzetta dello sport, 31 luglio 2013.
  55. ^ (EN) Golden Girls:Missy Franklin, Ledecky pick up more gold world swimming championships, 1° agosto 2013.
  56. ^ (EN) Missy Franklin wins fourth gold in ESPN, 1° agosto 2013. URL consultato il 1º agosto 2013.
  57. ^ Missy Franklin oro nei 200 dorso in Rai, 3 agosto 2013. URL consultato il 3 agosto 2013.
  58. ^ [1] Omega.com
  59. ^ (EN) Missy Franklin claims gold medal record after relay win at World Championships in Barcelona in ABC, 5 agosto 2013. URL consultato il 5 agosto 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]