Miria di San Servolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Miria di San Servolo, nome d'arte di Myriam Petacci (Roma, 31 maggio 1923Roma, 24 maggio 1991), è stata un'attrice italiana. Conosciuta anche con i nomi di Miriam Day, Miriam Petacci, Miria Di San Servolo, Myriam Di San Servolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sorella di Claretta Petacci, appare per la prima volta come protagonista al cinema nel film di Camillo Mastrocinque Le vie del cuore (1942), basato sulla commedia di Paolo Ferrari Cause ed effetti. Esordisce nel 1942 al Festival del cinema di Venezia, provocando l'ilarità generale del pubblico al comparire sullo schermo del suo pseudonimo (a Venezia, San Servolo era il manicomio). Collabora anche come costumista in alcuni lavori teatrali e nel film Brevi amori a Palma di Majorca.

Muore nel 1991 all'età di 67 anni in povertà, dopo lunga malattia all'Ospedale Sant'Eugenio di Roma. È sepolta nella tomba di famiglia nel cimitero del Verano.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]