Mircea Geoană

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mircea Geoană
Mircea Geoană (2).jpg

Presidente del Senato della Romania
Durata mandato 19 dicembre 2008 –
23 novembre 2011
Presidente Traian Băsescu
Predecessore Ilie Sârbu
Successore Vasile Blaga

Presidente del Partito Social Democratico
Durata mandato aprile 2005 –
febbraio 2010
Predecessore Adrian Năstase
Successore Victor Ponta

Ministro degli Affari Esteri
Durata mandato 28 dicembre 2000 –
28 dicembre 2004
Presidente Adrian Năstase
Predecessore Petre Roman
Successore Mihai Răzvan Ungureanu

Presidente dell'OSCE
Durata mandato gennaio 2001 –
dicembre 2001

Ambasciatore della Romania a Washington
Durata mandato 1996 –
2000
Presidente Emil Constantinescu

Dati generali
Partito politico PSD
Titolo di studio Laurea in Meccanica
Giurisprudenza
Alma mater Università Politecnica di Bucarest
Professione Ingegnere
Dottore in Economia mondiale
Mircea Dan Geoană

Mircea Dan Geoană (Bucarest, 14 luglio 1958) è un politico e diplomatico rumeno.

Leader del Partito Social Democratico "PSD" dall'aprile 2005 al febbraio 2010, successivamente è stato Presidente del Senato della Romania dal 19 dicembre 2008 al 23 novembre 2011, Ministro degli Affari Esteri dal 28 dicembre 2000 al 28 dicembre 2004.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Geoană è nato a Bucarest, il 14 luglio 1958. Suo padre, Ioan Geoană era generale dell'esercito e capo del Comando di Difesa civile, imputato nel caso della rivoluzione rumena del 1989. La madre, Elena Iuliana Geoană era un ingegnere. Geoană ha aumentato il numero di quartieri e delle zone di Bucarest.

Studi[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureato presso San Sava a Bucarest nel 1976, dove ha frequentato il profilo umanistico. Poi ha frequentato la Facoltà di Ingegneria meccanica presso l'Università Politecnica di Bucarest e la Facoltà di Giurisprudenza di Bucarest.

Ha frequentato l'"Ecole Nationale d'Administration de Paris" nel 1992 durante le istituzioni democratiche della NATO. E' anche Dottore in Economia mondiale presso l'Accademia degli studi economici di Bucarest. Durante il periodo in cui fu ambasciatore della Romania a Washington, ha frequentato i programmi di sviluppo sulla gestione del Gruppo della Banca mondiale nella Harvard Business School.

Attività nella società civile[modifica | modifica wikitesto]

Geoană è presidente dell'Aspen Institute Romania, "un'organizzazione apolitica che ha lo scopo di promuovere il dialogo tra le élite politiche, intellettuali e imprese", l'Italia e gli Stati Uniti sono membri del Consiglio di Aspen Institute, Geoană è anche uno dei membri fondatori della Romania Harvard Club Moldova, fondata nel 2004 e parte del Consorzio rumeno per l'istruzione, dotato del talento dei bambini e della gioventù. E' anche un membro fondatore dell'Associazione degli studenti rumeni, e dell'ex"Ecole Nationale d'Administration" e Presidente Onorario della George Marshall Association Romania. Mircea Geoană ha anche un ruolo attivo nel Mar Nero per il Trust Fund ed è membro del Global Progressive Forum.

Attività publicitaria[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006, Geoană ha rilasciato il primo volume di "Road to Europe e il Mondo transatlantico", il libro "La politica estera della Romania all'inizio del XXI secolo". Nel 2006 ha anche pubblicato il suo "America, l'Europa e la modernizzazione della Romania - Fondazioni rumene per un progetto di società", nel 2008 ha pubblicato il libro "Il rumeno sociale - un altro percorso della Romania", e il 13 novembre 2009 ha pubblicato il libro "La fiducia".

Attività diplomatica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990, perché sapeva il francese, Geoană divenne segretario presso il ministero degli Affari Esteri, segnando così il rapporto con la Francia. Geoană venne subito notato dal Ministro Adrian Nastase, che voleva passare alla posizione di capo del protocollo del ministero, ma rifiutò la funzione, nel 1990 venne nominato Direttore degli affari europei (NATO, Unione Europea, OSCE, UEO, Consiglio d'Europa).

Nel 1991 ha guidato la delegazione rumena presso il Comitato CSCE degli alti funzionari. Recentemente Geoană andò in Francia per fare un alta formazione nella prestigiosa scuola d'amministrazione francese "L'Ecole Nationale d'Administration de Paris", dove si è laureato un anno dopo. Nel 1993 è stato nominato dopo la laurea in legge, portavoce del ministero degli Esteri, carica che ha ricoperto fino al 1995. Nel frattempo, ha assunto la carica di Direttore Generale della Direzione Generale per l'Asia, l'America Latina, il Medio Oriente e l'Africa (1994) e la Direzione Generale per l'Europa, il Nord America, l'Asia, l'America Latina, il Medio Oriente e l'Africa (1995).

Nel 1996, Geoană è stato nominato Ambasciatore della Romania per gli Stati Uniti, diventando, a 37, il più giovane ambasciatore del corpo diplomatico romeno.

Nel marzo 2000 gli è stato concesso lo status diplomatico di ambasciatore, e dal 2000 al 2004 è stato Ministro degli Affari Esteri nel Governo Nastase, venendo considerato uno dei migliori ministri di questo governo.


Politica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 è diventato membro del Partito Social Democratico.

Dopo aver perso alle elezioni per la carica a sindaco, nel 2004, è stato nominato candidato PSD per la premiership, in contrasto con Adrian Nastase. Dopo aver perso Adrian Nastase le elezioni presidenziali, Geoană è diventato un candidato per la leadership del partito, nella quale si è anche guadagnato nel marzo 2005 un confronto con l'ala conservatrice di Ion Iliescu. Nella corsa per la presidenza PSD Geoană ha raccolto 964 voti a favore e 541 voti contrari a contrastare il suo candidato, Ion Iliescu, ha vinto 530 voti a favore e 975 contro. Geoană è stato Presidente del Senato e membro del CSAT (Consiglio Supremo di Difesa della Repubblica) fino al giugno 2009, quando si è dimesso da questa carica.

È stato sostituito come presidente del partito nel febbraio 2010 da Victor Ponta.

Il 14 dicembre 2010 Geoană è stato sanzionato dalla leadership del PSD e sospeso per sei mesi per le dichiarazioni considerate dannose al Partito.

Il 2 novembre 2011, il gruppo PSD ha sollecitato la revoca dal Senato di Geoană dalla carica di Presidente del Senato.

Il 13 novembre 2011 la Commissione ha deciso per Geoană l'esclusione dal partito. Il conflitto di Geoană con il partito era dovuto alle sue dichiarazioni critiche in senso al Consiglio Nazionale del PSD dell'ottobre 2011, la dichiarazione che avrebbe potuto correre per la presidenza e visitare gli Stati Uniti alla fine di ottobre, che avrebbe posto la visita del leader dell'opposizione.

Il 22 novembre 2011, Geoană è stato escluso dal PSD.

Il 16 marzo 2012, Geoană ha lanciato una piattaforma apolitica chiamata "La nostra Romania", con lo scopo dichiarato "per raccogliere energia positiva per la Romania, la quale ha sviluppato la società." Il 3 aprile 2012, il movimento "La nostro Romania" è diventato un "braccio politico". Chiamandosi PRODEMO, fondato e guidato da Marius Lazar, ex membro del PSD escluso perché Victor Ponta lo criticò.

Nel mese di ottobre 2012, Geoană tornò al PSD e corse alle elezioni parlamentari nel 2012 per un altro mandato come senatore, nelle liste USL.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Geoană è sposato con Mihaela Geoană, un architetto, con la quale ha una figlia (Ana Maria) e un figlio (Alexandru). Il fratello di Mihaela Geoană , Ionut Costea, è presidente della Eximbank.

Mihaela Geoană è Presidente della "National Red Cross Society in Romania" nell'aprile del 2007, la Fondazione "Renaissance Education, salute e cultura" e l'ONG "Millenium per i diritti umani."

Hobby[modifica | modifica wikitesto]

Geoană è un sostenitore della squadra di calcio Rapid Bucarest.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

In riconoscimento dei suoi meriti professionali Mircea Geoană ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:

Commandante dell'Ordine della Stella di Romania - nastrino per uniforme ordinaria Commandante dell'Ordine della Stella di Romania
«Per i servizi eccezionali alla politica estera della Romania»
Ordine della Legione d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Legione d'onore
— Francia

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Articoli biografici

Interviste