Mir Akbar Khyber

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mir Akbar Khyber (192517 aprile 1978) è stato un politico afghano. Nato nel 1925, Khyber si laureò al liceo militare nel 1947. Nel 1950, fu imprigionato per le sue attività rivoluzionarie . In seguito occupò la posizione di Ministro dell'istruzione, fino alla sua espulsione dalla Paktia per aver partecipato attivamente ad una sommossa nel 1965. Dopo essere ritornato a Kabul, divenne direttore del giornale Parcham, Parcham e supervisionò il programma di reclutamento Parchams nell'Esercito Afghano.[1]

Fu assassinato davanti a casa sua il 17 aprile 1978. Il regime di Daoud cerco di far ricadere la colpa dellan morte di Kyber sui Hezbi Islami di Hekmatyar,[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Anthony Arnold, Afghanistan's two-party communism, Google Books. URL consultato il 21 marzo 2009., page 180
  2. ^ Diego Cordovez, Harrison, Selig, Out of Afghanistan: The inside story of the Soviet withdrawal, New York, Oxford University Press, 1995, p. 23, ISBN 0-19-506294-9.