Minitalia Leolandia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°36′20″N 9°32′21″E / 45.605556°N 9.539167°E45.605556; 9.539167

Leolandia (ex Minitalia Leolandia)
Leolandia 2009-08-22 001.jpg
Stato Italia Italia
Località Capriate San Gervasio
Inaugurazione 14 marzo 2008
Temi Vari
Proprietario Gruppo Thorus
Slogan Molto più di quanto immagini!
Sito web Sito ufficiale italiano
Parchi di divertimento

Minitalia Leolandia (a partire dalla stagione 2014 solamente Leolandia) è un parco di divertimento che si trova a Capriate San Gervasio, in provincia di Bergamo in Lombardia.

Dal 1975 conosciuto con il nome di Minitalia, nel 1998 ha cambiato nome in FantasyWorld Minitalia e nel 2007 in Minitalia Leolandia.

Il parco è orientato principalmente alle famiglie con bambini, ma presenta attrazioni e show rivolti a persone di ogni età e alcuni percorsi didattici rivolti alle scuole. È aperto generalmente da metà marzo ai primi di novembre e con i suoi 200.000 m2[1] può essere considerato uno dei più importanti parchi del Nord Italia.

Dalla stagione 2007-2008 il parco è passato sotto la gestione della Zamperla Spa e del gruppo Thorus, i quali hanno apportato al parco un mix di natura, scoperta e divertimento che ha restituito a Minitalia Leolandia Park un ruolo attivo nella vita sociale del suo territorio[2].

Nella stagione 2010 Zamperla esce dalla società ed il parco passa sotto la gestione del gruppo Thorus[3].

Storia e sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Il piazzale d'ingresso al parco

Alla fine degli anni Sessanta Guido Pendezzini, imprenditore tessile di Capriate San Gervasio, di ritorno da un viaggio in Olanda propose ai fratelli Mario e Giorgio un progetto ambizioso: la realizzazione di un grande parco la cui principale attrazione fosse la riproduzione in miniatura dell’Italia. L’idea nacque dalla visita della riproduzione in miniatura del Paese dei tulipani a Madurodam e il 19 aprile 1973 si diede ufficialmente inizio ai lavori su un’area di 180.000 m2 dove doveva sorgere quello che all’epoca sarebbe dovuto essere il più grande parco divertimenti della nazione.

Un anno più tardi, nel luglio del 1975, il parco, non ancora completo, ma già dotato di una grande area giochi e di un’arena per ospitare spettacoli e manifestazioni di diverso genere, venne aperto al pubblico col nome “Minitalia”.
Minitalia iniziò subito a organizzare vari eventi quali il Rally canoro, condotto da Corrado e Sandra Mondaini, mostre di modellismo navale, un torneo di ping-pong, ma soprattutto cominciò a esporre i primi esempi di modellini in scala dei più bei monumenti italiani creando curiosità nei visitatori.
L’attesa del pubblico venne soddisfatta tre anni più tardi con l’inaugurazione definitiva del parco nell’aprile del 1978.
L’attrazione principale consisteva nella riproduzione in miniatura del nostro paese dove si poteva trovare un’Italia a misura d’uomo caratterizzata da una vasta collezione di bonsai meticolosamente curata e dai più celebri monumenti italiani.
La struttura, inoltre, offriva piste per ciclomotori, un campo di pattinaggio a rotelle, un parco giochi che disponeva di altalene, dondoli, scivoli, giostre e un laghetto con mini-motoscafi. All’ingresso, poi, c’erano anche 18 negozi attrezzati per la vendita di prodotti dell’artigianato tipico delle varie regioni italiane nonché due grandi sale giochi con tavoli da ping-pong, biliardini, flippers, bowling, tiri al bersaglio, una sala da tè, una pizzeria, un self service e il ristorante del parco. Nasce anche Gervasio, la prima mascotte del parco: un tartarugone con becco e occhialini.

Gervasio, la mascotte di Fantasyworld Minitalia

Col passare dei primi anni l’offerta si arricchì sempre più con l’organizzazione di concorsi quali “Il trofeo del buonumore”, “Gioco-disegno per bambini” e “Una canzone per l’Europa”; eventi come la rassegna cinofila del 1976, la giornata di “Cicciobello”, spettacoli di magia e circensi; concerti con cantanti come la nuova Equipe 84 e Cristina D’Avena. Negli anni ’80, però, in Italia iniziarono a svilupparsi i parchi meccanico-tematici e Minitalia ebbe l’esigenza di rinnovarsi e di cambiare mix di offerta.

Ciò coincise con il primo cambio di gestione che avvenne nell'ottobre del 1997, quando la famiglia Pendezzini decise di cedere il parco a due soggetti imprenditoriali già operanti nel mondo dei divertimenti: la famiglia Triberti, con una decennale esperienza circense e già gestore delle attrazioni del parco “Le Cornelle” a Valbrembo, e la famiglia Fabbri, imprenditori rodigini nella produzione di attrazioni per parchi divertimento.
Così, nel giro di pochi mesi dall’acquisto di Minitalia, si diede avvio al progetto di un nuovo parco inaugurato poi il 15 marzo 1998 col nome FantasyWorld-Minitalia. Durante il primo anno della nuova gestione venne creato l’”Angolo Rosa”, area costituita da attrazioni dedicate esclusivamente ai bambini, come il Brucomela; poi venne ampliata e coperta l’Arena, ed infine venne introdotta una fontana coreografica all’ingresso.
Contemporaneamente si iniziò a tematizzare il parco tramite la realizzazione di aree e attrazioni sempre più scenografiche. Infatti, venne creata un’area ispirata al mondo del Far West con la costruzione di un saloon e di un pozzo petrolifero; poi vennero inserite delle attrazioni quali i Tronchi sulle rapide e l’ Ottomano (montagne russe).
Nel 2000, poi, vennero introdotte due novità: “Le macchine del genio di Leonardo” e il “Tunnel nell’Oregon”. Le prime concernono alcune invenzioni di Leonardo riprodotte a grandezza naturale ed esposte in una mostra interattiva nell’area didattica situata vicino all’arena. Il secondo, invece, è un tunnel situato nell’area del Far West che rappresenta una miniera, creata in linea con l’obiettivo di tematizzare sempre di più il parco.

Alla fine del 2007 poi, è avvenuto il secondo cambio di gestione: la Zamperla SpA, azienda vicentina tra i maggiori produttori mondiali di attrazioni per parchi di divertimento (già soci di minoranza nella precedente gestione del gruppo Triberti) insieme alla società finanziaria bergamasca Thorus, hanno dato il via ad una massiccia operazione di recupero, restyling ed espansione del parco.
La nuova gestione ha subito iniziato a riorganizzare il parco, che negli ultimi anni aveva subito un lento, ma progressivo declino, soprattutto nella zona legata alle miniature che risentivano ormai degli oltre 30 anni di vita.
Sono arrivate nuove attrazioni tutte prodotte dalla Zamperla, ed il parco ha cambiato nome in “Minitalia Leolandia”.

Il 14 marzo 2008 è ufficialmente aperta la prima stagione del nuovo Minitalia Leolandia, con una cerimonia riservata agli addetti del settore e alla stampa.
Le stagioni 2008 e 2009 hanno visto ulteriori interventi di restyling e un potenziamento dell'offerta. Oltre a dare il via ai lavori di ristrutturazione completa delle miniature e al rifacimento dell'acquario, sono arrivate diverse nuove attrazioni tra cui Surf’s Up in anteprima mondiale[4] e le Rapide di Leonardo, prima grande attrazione tematizzata del parco[5] inaugurata il 27 giugno 2009.

La stagione 2010 si è aperta con un nuovo cambio di gestione. La Zamperla esce dalla compagnia azionaria formata nel 2007 con il Gruppo Thorus che ne diviene così unico proprietario[6].
Dopo circa 3 anni di lavori, viene completato il restauro della Minitalia. Sul percorso, privo di barriere architettoniche, vengono inserite 16 statue di personaggi famosi a grandezza naturale che forniscono una breve spiegazione sulle regioni che rappresentano e viene ricostruito il sistema ferroviario, con la posa di 20 convogli e di 2700 metri di binari[7].

Dal 2014 il parco abbandona lo storico nome Minitalia, chiamandosi solamente Leolandia.

Progetti futuri[modifica | modifica sorgente]

Il progetto Minitalia Parks & Village, ideato nel 2007[8] dallo studio AM Progetti di Milano[9], coordinato dall'architetto Joseph di Pasquale, prevede lo sviluppo di 3 grandi macro-aree: Minitalia Diorama, Borgo da Vinci e Leolandia.
L’idea è quella di rinnovare e potenziare l’impianto già esistente affiancandolo e integrandolo con nuove strutture multifunzionali: aree ricettive e per il benessere, padiglioni per la scienza, lo sport e gli spettacoli, accessibili tutti i giorni dell’anno e in grado di offrire opportunità adeguate per ogni esigenza[10].

Minitalia Diorama consisterà nello sviluppo del cuore originario del parco, la riproduzione in scala ridotta dei monumenti della penisola italiana, in una versione rinnovata e interattiva, con lo scopo di trasformare la visita in un’esperienza coinvolgente ed allo stesso tempo istruttiva, attraverso lo splendore della cultura e del territorio italiano.

Il Borgo da Vinci si affiancherà all’attuale Museo di Leonardo, del tutto rinnovato, assieme ad altre strutture per condurre il visitatore attraverso un viaggio nelle scienze naturali e il sapere scientifico, guidati dal grande Leonardo Da Vinci.
Il nuovo acquario consentirà di scoprire i segreti dell’elemento da cui la vita sul nostro pianeta ha avuto origine, conoscendone gli animali che lo abitano.

Leolandia, invece, sarà la parte più estesa del parco, con nuove attrazioni che si apriranno a ogni stagione, adatte a tutte le età: dai giochi per i più piccoli alle attrazione pensate per i grandi e per gli amanti dell'adrenalina.

L’Arena attuale verrà ristrutturata e saranno create ulteriori strutture dedicate all'intrattenimento.

Ad oggi, però, l'intero progetto è rimasto ancora sulla carta.

Il parco[modifica | modifica sorgente]

Minitalia Leolandia Park presenta 5 Percorsi di scoperta e 5 aree tematiche quasi tutte caratterizzate dalla presenza di zone verdi e ombreggiate, punti ristoro e servizi igienici.

Aree tematiche[modifica | modifica sorgente]

Terre di Leonardo
Area con la tematizzazione di Leonardo Da Vinci che racchiude 6 attrazioni ispirate ai progetti ed alle scoperte del celebre inventore italiano, il museo multimediale-interattivo di Leonardo e la LeoArena, che è il teatro che ospita gli spettacoli principali del parco.
Expo 1906
È l'area che racchiude la maggior parte delle attrazioni adrenaliniche del parco, ma comunque adatte anche ai bambini. Tematizzata sullo stile di un luna park dell '900, Expo 1906 offre 5 diverse attrazioni meccaniche ed alcuni giochi a premi.
Cowboy Town
Scenografie e tematizzazioni raffiguranti il vecchio west ospitano 7 attrazioni meccaniche di vario tipo e il Crazy West Show.
LeoBeach
Creata nel 2009 e tematizzata come una spiaggia, è una delle aree più recenti del parco. Vanta un'attrazione in esclusiva mondiale, il Surf Up, oltre l'acquascontro e uno spazio attrezzato per le battaglie con i gavettoni. Nel 2012 è stata inglobata nella Riva dei Pirati con la tematizzazione della zona di Mediterranea, l'attrazione novità di quell'anno.
Riva dei Pirati
È un angolo dedicato all'avventura dove si può salire a bordo del Galeone o vivere l'emozione di un viaggio tra le rapide di Pirati Splash.

Percorsi di scoperta[modifica | modifica sorgente]

Vista dall'alto della Minitalia
Minitalia
È la parte “storica” del parco, infatti è la prima area ad essere stata costruita. Il 19 aprile 1970, si diede ufficialmente inizio ai lavori ma l’inaugurazione dell’opera completa avvenne nell’aprile del 1974. Su un percorso pedonale è possibile vedere le ricostruzioni delle principali città italiane. La maggior parte in scala 1:50. Alla fine della stagione 2008, l'attuale dirigenza del parco ha iniziato un'opera di ristrutturazione totale della miniatura. La Sardegna è stata la prima regione ad essere completamente rinnovata mentre al momento sono in corso i lavori in tutto il nord Italia, che quindi è chiuso al pubblico. I monumenti delle città nordiche, invece, sono già restaurati e quindi ammirabili in un'area appositamente adibita e il resto della penisola è visitabile come di consueto.
Museo di Leonardo
È un breve percorso con la riproduzione di alcune macchine, opere e dipinti del genio italiano, con la presenza di video esplicativi e un grande libro multimediale per ricreare alcune delle sue invenzioni.
Rettilario
Percorso di 70 metri dove si possono osservare 62 specie di ragni e rettili[11].
Acquario
Percorso di 140 metri dotato di 24 vasche dove si possono ammirare 56 specie di pesci, tra cui lo squalo nutrice.
Fattoria
Situata nel verde, oltre ad ospitare i tipici animali dell’aia, vanta una vastissima collezione di pappagalli viventi con oltre 90 specie che sono anche protagoniste di uno show presso il tendone attiguo all’aia.

La Mascotte[modifica | modifica sorgente]

LeoMonster, la mascotte di Minitalia Leolandia Park


LeoMonster è la mascotte di Leolandia.
Creata nel 2008 per sostituire la mascotte di FantasyWorld-Minitalia, la tartaruga Lattuga, è in linea con l'attuale veste del parco e coi suoi colori ufficiali: il blu, che contraddistingue le aree dedicate alla cultura, e il rosso, che contraddistingue le aree dedicate al divertimento.

LeoMonster è un mostro con il corpo azzurro, una folta chioma rossa, i denti aguzzi e lo sguardo strabico.

La mattina, in compagnia di cowboy, pirati, indiane e della Fata di Leolandia, LeoMonster dà il benvenuto agli ospiti all'ingresso del parco con lo spettacolo di benvenuto.
Durante il giorno è facile incontrarlo mentre passeggia per il parco. Alla sera, invece saluta all'uscita le persone che escono dal parco.

Attrazioni[modifica | modifica sorgente]

Attrazione Area Tematica Caratteristiche Modello Casa Costruttrice Anno Foto
Raganelle Sentinelle Riva dei Pirati 6 navicelle a forma di rana saltano in tondo come delle vere e proprie ranocchie. Fino alla stagione 2010 l'attrazione era chiamata "Saltarane" Jump around Zamperla 2008 Leolandia 23mag2009 049.jpg
Tren8 West Riva dei Pirati Classico trenino per bambini
Bucanieri all'arrembaggio Riva dei Pirati Classico carosello per bambini
BottiBoom Riva dei Pirati Giostra delle tazze per bambini ed adulti, tematizzata in stile Far West
Zattere Minitalia Zattere in legno che circumnavigano le coste della riproduzione in miniatura dell'Italia e offrono una sua visione panoramica Tow boat Ride 1998
Pirati Splash Baia dei Pirati Gli intramontabili “tronchi sull'acqua” in versione mini, dotati di una piccola discesa, adatta soprattutto ai bambini. L'attrazione dispone di un punto foto a pagamento Log flume Zamperla
GaLEOne Baia dei Pirati Il classico galeone dei pirati che riproduce ad alta velocità il movimento oscillatorio di un dondolo, suscitando una sensazione di vuoto Swinging Ship Zamperla 2009 Leolandia 2009-08-22 007.jpg
Surf's Up Leo Beach Prima realizzazione mondiale di un'attrazione di questo tipo. Tutti in piedi, su un enorme surf che riproduce il movimento di un surfista che cavalca le onde Surf's up ride Zamperla 2009 LeoladiaOnride 002.jpg
Gommoni Leo Beach Il classico acquascontro su gommoni. L'attrazione è a pagamento Sela
LEOCoaster Leonardo Inizialmente chiamata Ottomatto. Montagna russa che permette ai più piccoli di provare l'emozione di un coaster ideato apposta per loro Family coaster Zamperla 2007
Oregon Express Leonardo Antico treno del far west propone un giro panoramico del parco e di visitare una misteriosa miniera Train Seven Lamb OregonExpress.JPG
Bici da Vinci Leonardo Attrazione ispirata ai disegni di Leonardo Da Vinci che hanno dato vita al deltaplano. Attraverso la forza generata dalla pedalata sulle biciclette leonardesche ci si leva in volo verso il cielo Magic bikes Zamperla 2007 Da Vinci Bike - Minitalia Leolandia Park.jpg
Giostra cavalli Leonardo Classico carousel su due piani che da sempre affascina grandi e piccini Old style carousel Bertazzon LeoladiaOnride 024.jpg
Sgulavià Leonardo È ispirata al prototipo dell'elicottero di Leonardo da Vinci: la vite aerea. L'attrazione si solleva compiendo in contemporanea due movimenti rotatori: uno attorno alla struttura portante che solleva l'attrazione verso il cielo, e l'altro delle singole navicelle su se stesse Samba tower Zamperla 2009 LeoladiaOnride 023.jpg
Rapide di Leonardo Leonardo Un ascensore solleva i gommoni dalla capienza di 6 persone e li spinge mentre girano su se stessi in un canale a spirale fino ad arrivare ad un percorso simile a quello di un fiume. La tematizzazione di Leonardo da Vinci è ispirata ai sistemi di chiuse dei navigli milanesi da lui studiati Hydrolift Zamperla 2009 RapideLeonardo.JPG
Mine Train Far West Coaster tematizzato come i treni delle miniere del far west caratterizzato dal particolare percorso che si interseca con quello del Mississippi Boat Powered coaster Zamperla 2009
Ruota dei Pionieri Far West Un'originale ruota panoramica a tema western. Le carrozze hanno la forma degli antichi carri dei pionieri Ferry wheels Zamperla Wheel of the Pioneers - Minitalia Leolandia Park.jpg
Carovana Western Far West Piattaforma che compie un movimento rotatorio decorata come un carro dei pionieri Flying carpet ride Zamperla 2007 Leolandia 2009-08-22 004.jpg
Wild Avvoltoi Far West Il Kite flyer è l'attrazione vincitrice nel 2000 alla IAAPA come migliore nuova giostra per famiglie e la sua particolarità consiste nella posizione prona che le persone assumono quando vi salgono. In particolare le tematizzazioni di Wild Avvoltoi si ispirano al movimento degli avvoltoi quando avvistano le loro prede, levando verso il cielo le navicelle tematizzate mentre roteano in circolo Kite Flyer Zamperla 2007
Gold River Far West Giostra acquatica che riproduce l'avventura della discesa di un fiume del Mississippi con due discese molto ripide a cui seguono gli splash in acqua. Fino alla stagione 2009-2010 l'attrazione era chiamata "Mississipi Boat". Dalla stagione 2010 è stata rinominata "Gold River"[12] Log flume Zamperla 13aprile2008 038.jpg
Sedie Ballerine Strabilia Classica giostra a catenelle adatta sia a bambini che ad adulti Family swinger Zamperla 2008 Leolandia 15mar08 100.jpg
Strabilia Kong Strabilia Attrazione adatta alle famiglie che propone un giro a tutta velocità su un percorso circolare e ondulato all'interno delle navicella a forma di "mani" di King Kong Regatta ride Zamperla 2009 14marzo2009 037.jpg
Twister Mountain Strabilia Montagna russa per famiglie: le sue navicelle contengono fino a 4 passeggeri e ruotano su se stesse mentre percorrono in tracciato Twister coaster Zamperla 2008 Leolandia 2009-08-22 017.jpg
Cannonball Strabilia Torre alta 37 metri che spara in verticale una navicella che quando viene rilasciata a caduta libera provoca una sensazione di vuoto. La seduta dei passeggeri è con le gambe a penzoloni. L'attrazione è tematizzata come i cannoni che sparavano le donne cannoni nei circhi Tower ride Zamperla 2008
Electro Spin Strabilia L'attrazione combina il duplice movimento di un disco roteante che contemporaneamente dondola su una struttura portante a “U” ed offre un effetto visivo molto particolare dato anche dalla seduta simile a quella di un motociclista Disk'ò Zamperla 2008 Leolandia 2009-08-22 018.jpg
Spegnilfuoco Strabilia L'attrazione è composta da 6 postazioni per coppie che ruotano attorno a un palazzo "in fiamme". Ogni passeggero ha in dotazione una pompa ad acqua con cui spegnere l'incendio. Vince il giocatore che ha spento più fiamme. Attrazione a pagamento. Fire Brigade Zamperla 2010
Midway Strabilia Games Strabilia 3 giochi a premi per testare la tua abilità. Punk Rack: colpisci i punk sulla stessa linea; Unball: fai cadere le bottiglie fuori dal vassoio; Hot Shot: cimentati a far canestro in una partita a basket. Attrazione a pagamento. 2009
Gavettoni Leo Beach 4 postazioni disposte una di fronte all'altra dalle quali si sparano delle bombe d’acqua. Attrazione a pagamento Water war Zamperla 2009
TagaJ Riva dei Pirati Attrazione riservata ai bambini fino ai 120 cm composta da un morbido tappeto con degli oggetti gommosi che, quando viene messo in movimento, rende difficoltoso cercare di rimanere in equilibrio. Attrazione a pagamento. TagaJ Zamperla 2008 TagaJ.JPG

Spettacoli[modifica | modifica sorgente]

Durante la stagione 2009, Minitalia Leolandia Park ha presentato 5 diversi spettacoli: Peter Pan, Broadway, Saloon Can Can, Baby Dance e Pappagalli Show.

Gli orari variavano in base al giorno della settimana ed al periodo dell'anno.

Il Pappagalli Show è presentato da Tiberio Forin, mentre gli altri spettacoli erano realizzati dagli artisti della compagnia teatrale il Teatro delle Erbe[13] di Milano.

Dal 2014 gli spettacoli sono gestiti internamente.

Spettacolo Genere Durata Luogo Descrizione
Benvenuti a Leolandia spettacolo musicale circa 10 minuti Piazzale antistante l'ingresso Spettacolo musicale di inizio giornata basato sulla canzone di Leolandia con Leomonster ed i suoi amici. Novità 2014
Pranzano gli squali appuntamento didattico circa 15 minuti acquario Appuntamento didattico con un biologo che spiega come si alimentano e vivono gli squali. L'appuntamento è stato aggiunto dalla stagione 2011
Tutti in festa dance spettacolo musicale circa 30 minuti Riva dei Pirari spettacolo musicale della ciurma di Capitan Uncino e balli di gruppo. Dal 2011 sostituisce la Pirati Dance.
Broadway musical circa 40 minuti LeoArena Uno spettacolo che ripercorre la storia dei Musical, proponendo un viaggio tra i pezzi che hanno fatto la storia di Broadway, dai Blues Brothers a Hair, fino ad arrivare ai musical più moderni come Mamma Mia. Lo spettacolo è terminato alla fine della stagione 2009 Leolandia Pasquetta2009 039.jpg
Saloon Can Can spettacolo western circa 30 minuti Angolo rosa Mix di gag, musiche e balli tipici del Far West che racconta cosa succedeva nei saloon del vecchio west: scaramucce tra i cowboys, partite a carte, divertimenti e balli a ritmo del Can Can
Baby Dance animazione e balli di gruppo circa 30 minuti show itinerante Generalmente si svolge nel Far West ma a volte viene spostato in altre aree del parco (LeoBeach, Strabilia...).
Adulti e bambini si scatenano in balli di gruppo, guidati dallo staff di animazione ed in compagnia di LeoMonster. Lo spettacolo è terminato alla fine della stagione 2010
W i pappagalli spettacolo dei pappagalli circa 30 minuti tendone fattoria Uno spettacolo simpatico ed istruttivo, rivolto prevalentemente ai bambini, con protagonisti pappagalli che arrivano da diverse aree del mondo. Attraverso giochi e gag, vengono presentati al pubblico questi variopinti pennuti con le loro caratteristiche principali e le loro abilità. Fino al 2011 era chiamato "pappagalli show" Pappagalli show.JPG

Ristorazione[modifica | modifica sorgente]

Nome Tipologia Area Descrizione
Leo Bar bar Ingresso
Ristorante Panorama Self service Ingresso Si trova sopra al LeoBar ed offre un servizio self service. Dispone di due sale climatizzate, tavoli all'aperto e di un'area giochi per bambini
Texas Grill Grill Area West Dispone solo di posti a sedere all'aperto. In bassa stagione, e in caso di condizioni di tempo avverse può rimanere chiuso
Le dolcezze del porto Bar Riva dei Pirati creps, gelati, mele caramellate, macedonia, zucchero filato... Dispone di un ampio spazio attrezzato con tavoli e sedie sotto ad un tendone. Dalla stagione 2011 sostituisce l'Angolo Dolce
Pizzeria Strabilia Pizza Strabilia Dispone solo di posti a sedere all'aperto
Chiosco Strabilia Bar Strabilia
Chiosco Sardegna Bar Fattoria
Bettola di Capitan Polpetta Fast food Riva dei Pirati Dispone di un ampio spazio attrezzato con tavoli e sedie sotto ad un tendone. Dalla stagione 2011 sostituisce il Bar Primavera
Gelateria Marzapane Gelateria Minitalia Non operativa nella stagione 2011 Leolandia 090912 009.jpg
Chiosco Le Rapide Bar Area Leonardo
Gelateria Algida Gelateria Minitalia
Aree Picnic In ogni zona tematica del parco sono disponibili aree picnic attrezzate con tavoli e panche

Eventi tematici[modifica | modifica sorgente]

Durante il corso dell'anno, Minitalia Leolandia Park organizza giornate ed eventi tematici.

Mamy Day
il Mamy Day è una giornata per festeggiare tutte le mamme. Si svolge la domenica della Festa della mamma.
Giro di Minitalia
una gara a cronometro attraverso le miniature della penisola italiana. Prevede due percorsi diversi: uno per i bambini che hanno ancora bisogno delle rotelle e l'altro per chi invece corre già sulle due ruote. La gara è a numero chiuso e riservata ai bambini fino agli 8 anni. Generalmente si svolge in uno dei sabati in concomitanza con il Giro d'Italia
Un angolo di tematizzazione di HalLEOween
HalLEOween
per il periodo di Halloween il parco viene addobbato a tema con zucche, ragni, paglia e ragnatele. Il nome HalLEOween deriva dall’unione delle parole Halloween (la ricorrenza) e Leo (diminutivo di LeoMonster, la mascotte del parco). Si svolge tutti i weekend di ottobre, fino al 1º novembre.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] Informazioni sul parco da Parksmania.it
  2. ^ [2] Inaugurazione Minitalia Leolandia 2008
  3. ^ [3] Zamperla esce da Minitalia Leolandia Park
  4. ^ [4]Five rides for Leolandia da Loisir Atractions (in inglese)
  5. ^ [5]Inaugurate le Rapide di Leonardo da Parksmania.it
  6. ^ [6]Zamperla esce da Minitalia Leolandia Park
  7. ^ [7]Comunicato stampa prepapertura stagione 2010
  8. ^ [8] Eco di Bergamo - In arrivo una torre di 105 metri
  9. ^ [9] AM Progetti Design group
  10. ^ [10]Progetti futuri di Minitalia Leolandia da UrbanFile - Bergamo
  11. ^ [11]I Percorsi Naturalistici da Parksmania.it
  12. ^ [12] Anticipazioni stagione 2010
  13. ^ [13]Gli spettacoli a Minitalia Leolandia Park da Dietrolequinte - Viaggio all'interno del teatro

14. http://www.parksmania.it/2014/03/18/leolandia-migliorie-cambiamenti-parco-continua-evoluzione/

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia