Minitalia Leolandia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°36′20″N 9°32′21″E / 45.605556°N 9.539167°E45.605556; 9.539167

Leolandia (ex Minitalia Leolandia)
Leolandia 2009-08-22 001.jpg
Stato Italia Italia
Località Capriate San Gervasio
Inaugurazione 14 marzo 2008
Temi Vari
Proprietario Gruppo Thorus
Slogan Molto più di quanto immagini!
Sito web Sito ufficiale italiano
Parchi di divertimento

Leolandia (fino alla stagione 2014 Minitalia Leolandia) è un parco di divertimento che si trova a Capriate San Gervasio, in provincia di Bergamo in Lombardia.

Dal 1975 conosciuto con il nome di Minitalia, nel 1998 ha cambiato nome in FantasyWorld Minitalia e nel 2007 in Minitalia Leolandia.

Il parco è orientato principalmente alle famiglie con bambini, ma presenta attrazioni e show rivolti a persone di ogni età e alcuni percorsi didattici rivolti alle scuole.

La sua storica attrazione, tuttora presente e completamente ristrutturata, è l'Italia in miniatura, con 160 riproduzioni in scala dei monumenti più belli del nostro Paese. Lungo il percorso del mini Stivale, inoltre, sono posizionate 12 statue parlanti, raffiguranti alcuni personaggi simbolo delle varie regioni (come Giulio Cesare, Mia Martini ed Eduardo De Filippo) che raccontano la loro storia e le particolarità del loro territorio (fonte: http://www.leolandia.it/it/minitalia-leonardo/)

Il parco è aperto generalmente da metà marzo ai primi di novembre e con i suoi 200.000 m²[1] può essere considerato uno dei più importanti parchi del Nord Italia.

Dalla stagione 2007-2008 il parco è passato sotto la gestione della Zamperla Spa e del gruppo Thorus, i quali hanno apportato al parco un mix di natura, scoperta e divertimento che ha restituito a Minitalia Leolandia Park un ruolo attivo nella vita sociale del suo territorio[2].

Nella stagione 2010 Zamperla esce dalla società ed il parco passa sotto la gestione del gruppo Thorus[3].

Storia del parco[modifica | modifica wikitesto]

L’idea di realizzare un parco, la cui principale attrazione fosse la riproduzione dell’Italia in miniatura, venne all’imprenditore tessile di Capriate San Gervasio Guido Pendezzini alla fine degli anni Sessanta.

I lavori partirono nel 1973 e nel luglio del 1975 il parco, non ancora completo ma già dotato di una grande area giochi e di un’arena per gli spettacoli, venne aperto al pubblico col nome “Minitalia”. L'inaugurazione definitiva avvenne però tre anni più tardi, nell’aprile del 1978. Tra le peculiarità del parco, che cominciò ad ospitare anche eventi e manifestazioni, c'erano 18 negozi attrezzati per la vendita di prodotti dell’artigianato tipico delle varie regioni (oggi non più presenti).

Negli anni ’80, la concorrenza dei parchi meccanico-tematici spinse anche Minitalia a potenziare e diversificare il mix di offerta. Ciò coincise anche con il primo cambio di gestione che avvenne nell'ottobre del 1997, quando la famiglia Pendezzini cedette il parco a due soggetti imprenditoriali già operanti nel mondo dei divertimenti: la famiglia Triberti, con una decennale esperienza circense e già gestore delle attrazioni del parco “Le Cornelle” a Valbrembo, e la famiglia Fabbri, imprenditori rodigini nella produzione di attrazioni per parchi divertimento. Il parco assunse il nuovo nome "FantasyWorld-Minitalia" iniziando la prima stagione il 15 marzo 1998.

Nel 2000 venne creata un'area dedicata a Leonardo Da Vinci, che oggi è stata ulteriormente ampliata con l'aggiunta di attrazioni meccaniche a tema: si tratta di alcune invenzioni di Leonardo riprodotte a grandezza naturale ed esposte in una mostra interattiva.

Alla fine del 2007 è avvenuto il secondo cambio di gestione: la Zamperla SpA, azienda vicentina tra i maggiori produttori mondiali di attrazioni per parchi di divertimento (già soci di minoranza nella precedente gestione del gruppo Triberti) insieme alla società finanziaria bergamasca Thorus, hanno dato il via ad una massiccia operazione di recupero, restyling ed espansione del parco, potenziando l'offerta delle attrazioni e cambiando il nome in “Minitalia Leolandia Park”

La stagione 2010 si è aperta con un nuovo cambio di gestione. La Zamperla esce dalla compagnia azionaria formata nel 2007 con il Gruppo Thorus che ne diviene così unico proprietario[4].

Dal 2014, infine, il parco abbandona definitivamente lo storico nome Minitalia, cominciando a chiamarsi solamente Leolandia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] Informazioni sul parco da Parksmania.it
  2. ^ [2] Inaugurazione Minitalia Leolandia 2008
  3. ^ [3] Zamperla esce da Minitalia Leolandia Park
  4. ^ [4]Zamperla esce da Minitalia Leolandia Park

14. http://www.parksmania.it/2014/03/18/leolandia-migliorie-cambiamenti-parco-continua-evoluzione/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia