Ministero di pubblica sicurezza della Repubblica popolare cinese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo del Ministero

Il Ministero di pubblica sicurezza della Repubblica popolare cinese (caratteri tradizionali: 公安部, pinyin: Gōng ān bù, prima del 1954 "Ministero centrale di pubblica sicurezza") è la principale autorità di sicurezza sulla terraferma della Repubblica Popolare Cinese e l'agenzia governativa che esercita l'azione di vigilanza, presieduto dal Ministro di pubblica sicurezza della Repubblica popolare cinese. Ha alle sue dipendenze la polizia e la polizia armata del popolo.[1]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Ministero di Pubblica Sicurezza è stato tra i primi organi di governo della Repubblica Popolare Cinese. Sostituì l'omonimo ministero del Commissione Militare Centrale, creato nel luglio del 1949. Il ministero ha iniziato ad operare il 1º novembre 1949, al termine delle due settimane di una conferenza nazionale dei principali esperti di sicurezza nazionale. La maggior parte del suo staff iniziale, pari a circa 500 persone, provenivano dall'ex Dipartimento degli Affari Sociali della Commissione Militare Centrale. Il ministero si trasferì nella sede attuale nella primavera del 1950.[2]

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

Il palazzo del Ministero della pubblica sicurezza a Pechino.

Il Ministero di pubblica sicurezza è organizzato in dipartimenti funzionali; subordinato ad esso vi sono gli uffici di pubblica sicurezza provinciali e comunali a livello, oltre a sotto-uffici delle contee e dei distretti urbani. Alla base vi sono le stazioni di polizia (paichusuo) che servono come punto di contatto diretto tra la polizia e i cittadini.[3]

L'organizzazione delle stazioni locali di pubblica sicurezza è correlata ai compiti che spettano alla polizia; generalmente, ogni stazione di polizia ha diverse sezioni specifiche per eseguire il censimento e per le questioni di registrazione delle famiglie, di indagini prima dei processi, del benessere, del controllo del traffico, oltre ad altre attività. Ognuno di queste stazioni ha al suo interno un centro di detenzione.

Polizia Armata del Popolo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Polizia Armata del Popolo.

La PAP è un'organizzazione statale paramilitari che serve per i compiti si sicurezza importanti, come la lotta al terrorismo, la ricerca di importanti criminali, la repressione di grandi manifestazioni e la lotta contro l'opposizione politica o la guerriglia. È stata creata nel 1983 per sostituire in questi compiti l'Esercito di Liberazione Popolare. Il suo armamento è simile a quello di un esercito e comprende mitragliatrici e auto blindate armate.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) The Ministry of Public Security, Big5.mps.gov.cn. URL consultato il 12 settembre 2011.
  2. ^ Wang Zhongfang, "Gonganbu shi zemyang chenglide," in Zhu Chunlin (ed.) Lishi shunjian (Beijing: Qunzhong chubanshe, 1999), Vol. 1, pp. 3-16
  3. ^ (EN) Responsibilities and structure of public securuty agencies in China, Mps.gov.cn. URL consultato il 12 settembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cina Portale Cina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cina