Minimoto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una Minimoto

Con il termine minimoto e pitbike vengono identificati soprattutto i piccoli modelli di motocicletta atti a circolare su circuiti o aree non pubbliche in quanto sprovvisti di permesso di circolazione. Di solito si tratta di modelli da competizione o essenzialmente per il tempo libero di appassionati della velocità.

Dimensioni e pesi[modifica | modifica wikitesto]

Minimoto a confronto con una pitbike (modello fuoristrada di dimensioni leggermente superiori ad una minimoto)

Una classica minimoto misura circa 1 metro di lunghezza per 60 cm di altezza (poco più di 40 cm l'altezza della sella) con poco più di 20 kg di peso complessivo.

Per le pit bike si parla di circa 120 cm di interasse ruote per 85 cm di altezza massima, i pesi vanno dai 65 ai 75 kg a seconda dei modelli/allestimenti.

Motori[modifica | modifica wikitesto]

Le tipologie di motori adottate nelle minimoto sono : due tempi (il motore usato nella stragrande maggioranza dei casi) di 39 o 50cm³ e quattro tempi da 90 cm³. Per quello che riguarda le categorie Junior vengono utilizzati motori con raffreddamento ad aria e con prestazioni limitate nella potenza mentre negli altri casi si tratta quasi esclusivamente di modelli con raffreddamento a liquido. I motori con raffreddamento ad aria riescono a sviluppare una potenza di 2-3 cavalli per gruppi termici cinesi e 6-7 cavalli per gruppi termici italiani. Diversamente i motori con raffreddamento a liquido, riescono a sviluppare una potenza di 11 cavalli per gruppi termici di provenienza cinese e 14-15 per gruppi termici italiani, ma si può anche arrivare a potenze come i 18 cavalli quando si tratta di minimoto partecipanti a campionati di grande importanza.

Per le pit bike invece si parla quasi esclusivamente di motori 4 tempi di derivazione asiatica da 110 o 125 cm³ di cilindrata e sono provvisti di cambio automatico o uno a 4 rapporti.

Nell'accezione comune vengono definite spesso come "minimoto" anche quei modelli regolarmente omologati che presentano un ingombro ridotto e sono utilizzati come mezzo ausiliario facilmente trasportabile ad esempio su camper e imbarcazioni da diporto.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Questi piccoli bolidi sono stati utilizzati fin dall'inizio per le competizioni da ragazzini e adulti. Il loro utilizzo è limitato solamente a piste, aree private e boschi dato che non sono mezzi omologati per la circolazione stradale. Solo alcuni modelli della categoria pitbike sono stati recentemente omologati per l'uso su strada, inizialmente in Germania, con un modello stradale di 50 cm³ (Insanity 749)[1][2], poi anche in Italia: adesso circolano sulle nostre strade diversi modelli 4 tempi 125 cm³ di derivazione pitbike con omologazione Euro3 che possono essere usati sia per svago che per sport nei campionati predisposti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Insanity 749, una minimoto da strada?
  2. ^ Insanity: la minimoto da strada

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto