Mini bypass gastrico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Immagine raffigurante un bypass gastrico, di cui questo intervento rappresenta una variante

Il mini bypass gastrico è un intervento di chirurgia bariatrica di tipo misto e rappresenta una variante del bypass gastrico.

L’intervento nel dettaglio[modifica | modifica sorgente]

Il mini bypass gastrico si differenzia dall’intervento tradizionale per la presenza di una sola connessione tra stomaco sezionato ed intestino, oltre alla formazione di un unico tubulo gastrico.[1][2]

L’intervento è più semplice rispetto al quello di bypass gastrico tradizionale; questo porta ad una riduzione dei tempi operatori, minori rischi intraoperatori ed a distanza.

Il mini bypass gastrico porta ad una riduzione del calo ponderale pari al 60/70% circa del peso in eccesso grazie all’azione gastroresettiva che determina una minor quantità di alimenti introdotti ed a un’azione malassorbitiva decisamente più marcata rispetto all’intervento tradizionale.

Il 17 Aprile 2014 questo intervento è stato inserito nel consenso informato della SICOB (Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche), essendo pertanto accettato in toto dalla comunità scientifica italiana.

Tuttavia, al momento non sono molti i chirurghi bariatri ad adottarlo.

Complicanze a breve e a lungo termine[modifica | modifica sorgente]

  • carenza di calcio e relativa osteoporosi
  • squilibri elettrolitici
  • anemia
  • deficit vitaminico

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ W. J. Pories, Bariatric Surgery: Risks and Rewards in The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, vol. 93, nº 11, 2008, pp. S89-S56. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  2. ^ J. M. H. Bennett, REVIEW Surgery for morbid obesity in Postgrad Med J, vol. 83, 2007, pp. 8-15. URL consultato il 14 marzo 2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • M. G. Gentile, L'obesità. Conoscerla per prevenirla e curarla., Mattioli 1985, 2009, ISBN 9788862610667.
  • D. Capizzi, F. D. Capizzi, Obesità e chirurgia., CG Edizioni Medico Scientifiche, 2011, ISBN 9788871102566.
  • P. Gremigni, L. Letizia, Il problema obesità., Maggioni, 2011, ISBN 9788838766835.
  • Istituto Auxologico Italiano (a cura di), Obesità e genetica: oltre lo stile di vita, Il Pensiero Scientifico, 2011, ISBN 9788849003475.
  • O. Bosello, M. Cuzzolaro, Conoscere e curare l'obesità, Kurtis, 2004, ISBN 88-85030-82-3.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina