Mimetillus moloneyi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mimetillus moloneyi
Immagine di Mimetillus moloneyi mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Vespertilioninae
Tribù Vespertilionini
Genere Mimetillus
Thomas, 1904
Specie M.moloneyi
Nomenclatura binomiale
Mimetillus moloneyi
Thomas, 1891

Mimetillus moloneyi (Thomas, 1891) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi, unica specie del genere Mimetillus (Thomas, 1904), diffuso in Africa.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dimensioni[modifica | modifica sorgente]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza totale tra 74 e 95 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 27 e 31 mm, la lunghezza della coda tra 23 e 32 mm, la lunghezza del piede tra 5 e 9 mm, la lunghezza delle orecchie tra 9 e 14 mm e un peso fino a 10 g.[3]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica sorgente]

Il cranio è largo ed appiattito, con un rostro molto corto. Gli incisivi interni superiori sono bicuspidati. I canini superiori hanno una seconda cuspide.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 1 1 2 2 1 1 3
3 2 1 3 3 1 2 3
Totale: 32
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

La pelliccia è molto corta e vellutata. Il colore generale del corpo è marrone scuro. La testa è appiattita, il muso è corto e largo, con due masse ghiandolari sui lati, più sviluppate negli individui sessualmente attivi. Le orecchie sono piccole, nerastre, appuntite e con un trago molto corto e smussato. Le ali sono marroni scure, mentre nella sottospecie M.m.thomasi sono marroni chiare e sono insolitamente corte e molto strette, a causa della riduzione del terzo e del quinto dito. gli arti inferiori sono molto corti e tozzi. La coda è lunga ed inclusa completamente nell'ampio uropatagio. Le femmine hanno le mammelle posizionate ai lati dell'addome.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Si rifugia sotto le cortecce degli alberi e nelle soffitte degli edifici in gruppi da 9 a 12 individui. Il suo volo è molto rapido.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di isotteri.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Si riproduce due volte l'anno durante le stagioni piovose.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa nell'Africa centrale, dalla Sierra Leone al Kenya ed a sud fino al Mozambico.

Vive nelle foreste pluviali tropicali, lungo i margini forestali e nelle savane alberate fino a 2.300 metri di altitudine.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Sono state riconosciute 2 sottospecie:

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List, considerato il vasto areale e la popolazione presumibilmente numerosa, classifica M.moloneyi come specie a rischio minimo (LC).[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Jacobs, D., Cotterill, F.P.D., Taylor, P.J. & Fahr, J. 2008, Mimetillus moloneyi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mimetillus moloneyi in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Happold & Happold, 2013, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ara Monadjem, Peter John Taylor, Woody Cotterill & M.Corrie Schoeman, Bats of Southern and Central Africa, Wits University Press, 2010. ISBN 9781868145089
  • Meredith & David C.D.Happold, Mammals of Africa. Volume IV-Hedgehogs, Shrews and Bats, Bloomsbury, 2013. ISBN 9781408122549

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi