Millennium Falcon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Cosa? Come? Non hai mai sentito parlare del Millennium Falcon»
(Ian Solo)

Il Millennium Falcon è una astronave dell'universo di Guerre stellari, presente nei film della Trilogia Classica.

Viene pilotata dall'esperto Ian Solo e dal suo co-pilota, il wookiee Chewbecca. L'astronave contribuisce alla distruzione della Morte Nera, potentissima arma imperiale capace di distruggere interi pianeti. E nell'Episodio VI, Il ritorno dello Jedi, pilotata da Lando Calrissian, entra all'interno della Morte Nera e ne distrugge il generatore d'energia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La nave venne costruita nel 60 BBY su Corellia. La Millennium Falcon era presente durante la costruzione di un edificio della Repubblica presso Coruscant poco dopo la seconda battaglia di Coruscant, durante le Guerre dei Cloni. Non si sa molto altro del suo passato.

Periodo del contrabbando[modifica | modifica wikitesto]

Lando Calrissian comprò il Falcon attorno al 5 BBY. Dopo aver insegnato al suo amico Solo a pilotarlo, Calrissian cominciò a modificarla per proteggersi meglio durante i suoi traffici. Il Falcon prese uno dei suoi colpi peggiori sulla rampa di entrata, quando uno starfighter lo colpì.

Durante una partita di Sabacc, presso Cloud City, Calrissian mise una puntata su "qualsiasi nave del suo gruppo" (in quel periodo, aveva molte navi usate). Solo, l'unico sfidante rimasto in gara, accettò la puntata, sapendo che Calrissian aveva preso una nave crociera per arrivare alla città e si era lasciato dietro il Falcon.

Dopo averlo vinto, Solo vi apportò altre modifiche e miglioramenti che includevano armatura, armi, motori, sensori e blocchi contro i sensori. Il primo viaggio di Ian con il Falcon fu un viaggio verso Kashyyyk a beneficio del suo co-pilota wookie. Il Falcon per un po' di tempo lasciò lo spazio Imperiale per il Settore Corporato, spacciando merce per i boss del crimine come Big Bunji e Ploovo Due-Per-Uno. Dopo il suo ritorno dal settore, il Falcon venne utilizzato per spacciare merce, specialmente della Spezia per Jabba the Hutt. Pochi mesi prima della Battaglia di Yavin, Solo fu costretto a sbarazzarsi di un carico di Spezia quando venne fermato dagli Imperiali.

Un viaggio del destino[modifica | modifica wikitesto]

« Questa nave è abbastanza veloce per te, vecchio? »
(Ian Solo a Obi-Wan Kenobi)

Pochi mesi dopo il destino della nave cambiò. Venne affittata ad Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker per consegnare R2-D2 e i piani della Morte Nera su Alderaan.

Dopo una fuga da Mos Eisley, su Tatooine, il Falcon emerse dall'iperspazio presso un campo di asteroidi che erano ciò che restava di Alderaan, distrutto dal raggio mortale della Morte Nera poco tempo prima. Il Falcon venne catturato dal raggio traente della stazione spaziale nemica. L'equipaggio si nascose in un compartimento utilizzato per il contrabbando, schermato in maniera da non venir rilevato dagli scanner, facendo credere che non ci fosse nessuno a bordo.

In poche ore il Millennium Falcon riuscì a sfuggire alla Flotta Imperiale, questa volta con la Principessa Leila Organa a bordo. Finalmente la nave arrivò alla base segreta dell'Alleanza Ribelle su Yavin IV. Una volta arrivati a destinazione, il capitano Solo prese i crediti pattuiti e andò via, ma poco dopo cambiò idea e accorse in aiuto del giovane Luke Skywalker. Durante la battaglia nello spazio vicino alla Morte Nera, quando Lord Fener si stava preparando a colpire lo X-wing di Luke, il Falcon riuscì a trarre in salvo lo Jedi.

Durante il ritorno a Tatooine per pagare Jabba, La Falcon venne abbordata da una squadra di pirati capitanati da Crimson Jack. Avendo perduto i soldi, Solo decise di unirsi all'Alleanza Ribelle. La Millennium Falcon divenne una delle navi ammiraglie della Flotta Ribelle.

Avventure con i Ribelli e la Nuova Repubblica[modifica | modifica wikitesto]

Il Falcon era in riparazione nell hangar della Base Echo quando l'Impero fece partire l'assalto alla base di Hoth. L'Alleanza si affrettò a scappare, e Solo e Chewbecca a preparare la nave per la fuga. Leila si trovò costretta a salire sul Falcon con Solo, Chewbecca e C-3PO.

Quando viaggia a velocità inferiori a quelle della luce, La Millennium Falcon non è particolarmente veloce; in diversi scontri con dei Distruttori Stellari, queste navi erano in grado di starle dietro. La vera forza del Falcon risiedeva nell'equipaggio e nella sua velocità oltre quella della luce. Essendo in ogni caso molto più maneggevole delle navi Imperiali, Solo riuscì a evadere tre dei vascelli e a farli collidere. Il Falcon quindi provò a fare il salto nell'iperspazio, fallendo però a causa di un guasto. Per evitare la cattura, Solo pilotò la nave verso un campo di asteroidi presso Hoth.

Dopo poco, il Falcon si recò verso Cloud City, su Bespin, dove Calrissian aveva la posizione di Barone Amministratore. Sfortunatamente l'Impero era già arrivato forzando Lando a tradire i suoi amici e a farli prendere come ostaggi da Lord Fener. Solo venne intrappolato dentro una lastra di carbonite che venne data in custodia al cacciatore di taglie Boba Fett. I rimanenti membri dell'equipaggio riuscirono a scappare insieme a Calrissian sul Falcon. Dopo aver salvato Luke reduce da uno scontro con Lord Fener, la nave lasciò il pianeta per tentare di saltare nell'iperspazio. La nave era però stata sabotata dagli uomini di Fener, e solo l'intervento di riparazione dell'iperguida da parte di R2-D2 rese il tentativo efficace.

Durante i successivi mesi il Falcon servì come casa per Leila e Lando mentre tentavano di rintracciare Fett per salvare Ian. Nonostante fosse pesantemente ricercata, riuscì a raggiungere il Centro Imperiale. Dopo aver finalmente salvato Ian Solo da Jabba the Hutt, il Falcon si incontrò con la flotta Ribelle, che si stava preparando ad assaltare la seconda Morte Nera.

Durante la Battaglia di Endor, Lando pilotò il Falcon sotto la pressione amichevole di Ian. Dopo che lo scudo protettivo della stazione spaziale venne distrutto, la nave accompagnò diversi incrociatori degli Alleati e venne inseguito da diversi TIE Fighter, entrò nella stazione ancora in fase di costruzione e si diresse verso il nucleo del reattore. Il Falcon, insieme a uno X-wing pilotato da Wedge Antilles furono le uniche navi ad entrare nella stazione. Una volta raggiunto il nucleo, Calrissian vi lanciò un missile causandone un'immensa esplosione che distrusse più di metà della Morte Nera.

Dopo la Battaglia di Endor, il Millennium Falcon era una delle poche navi rimaste in condizioni accettabili per combattere, in grado di partecipare durante l'invasione degli Ssi-Ruuk alla battaglia di Bakura. La nave divenne un corriere diplomatico della Nuova Repubblica per le famiglie Skywalker-Organa-Solo. Verso gli inizi della Guerra degli Yuuzhan Vong, Ian dipinse la nave di colore nero. Dopo la morte di Chewbecca, Leila Organa Solo diventò la co-pilota.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che essere dotato di iperguida in grado di spingere la nave a una velocità superiore a quella della luce, il Falcon è dotato di cannoni laser nascosti e cannoni laser quadrupli Corelliani, che prendono energia direttamente dal nucleo del motore. Solo migliorò molto l'efficacia dei cannoni laser, che divennero in grado di distruggere un TIE Fighter con un singolo colpo.

Diventata una nave diplomatica al servizio delle famiglie Skywalker, Organa e Solo, il Falcon venne equipaggiato con armi militari e generatori appropriati. I cannoni quadrupli vennero rimpiazzati con dei turbolaser. Vennero montate anche delle armi illegali per una nave civile, come dei lanciamissili a concussione. Durante il periodo in cui lo spirito di Darth Sidious tornò in vita come carne e ossa, i lanciamissili vennero sostituiti con un gigantesco cannone a fulmini.

Modellino Lego del Millennium Falcon

Nomi e Alias[modifica | modifica wikitesto]

A causa delle diverse operazioni illegali, i proprietari del Falcon avevano dato diversi nomi falsi alla nave. Solo aveva dato almeno sei nomi falsi fino all'8 ABY. Alcuni nomi conosciuti erano:

  • Sunfighter Franchise
  • Regina Galas
  • Longshot
  • Shadow Bird
  • Princess of Blood

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Star Wars Episode III: La vendetta dei Sith
  • Lando Calrissian and the Mindharp of Sharu
  • Lando Calrissian and the Flamewind of Oseon
  • Lando Calrissian and the Starcave of ThonBoka
  • The Hutt Gambit
  • Han Solo at Star's End
  • Han Solo's Revenge
  • Han Solo and the Lost Legacy
  • Rebel Dawn
  • Star Wars: Rogue Squadron
  • Star Wars Episode IV: Una nuova speranza (prima apparizione)
  • Star Wars Infinities: Una nuova speranza (non canonico)
  • Star Wars 3-D
  • The Star Wars Holiday Special
  • Star Wars Episode V: L'Impero colpisce ancora
  • Star Wars Episode VI: Il ritorno dello Jedi
  • Marvel Star Wars
  • X-wing Alliance
  • Jedi Prince
  • Dark Empire
  • Heir to the Empire
  • Dark Force Rising
  • The Last Command
  • Jedi Academy Trilogy
  • Children of the Jedi
  • Darksaber
  • Planet of Twilight
  • The Crystal Star
  • Tatooine Ghost
  • Star Wars: Jedi Academy
  • The Black Fleet Crisis
  • Specter of the Past
  • Vision of the Future
  • Serie del Nuovo Ordine Jedi
  • Or Die Trying
  • Trilogia del Covo Nero
  • Star Wars Rebel Assault II The Hidden Empire
  • Star Wars Knights Of The Force
  • Star Wars World Game

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Blade Runner / Star Wars References
  2. ^ The Blade Runner Millennium Falcon Reborn

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari