Milka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Logo della Milka

Milka è il marchio di cioccolato appartenente alla multinazionale americana Mondelēz International.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il 17 novembre 1825, il pasticciere Philippe Suchard apre un laboratorio dolciario a Neuchâtel (Neuenburg) in Svizzera. Vi produceva un nuovo tipo di dolce al cioccolato fatto a mano, la cui ricetta è oggi sconosciuta. Nel 1826 Suchard comprò un ex mulino ad acqua nel vicino paese di Serrières e là vi installò un impianto per la produzione "automatizzata" di tavolette di cioccolato (circa 25-30 kg al giorno).

Dopo il 1890 iniziò la produzione di Suchard-Milchschokolade, cioè la cioccolata al latte Suchard.

Nel 1901 venne registrato il marchio Milka, derivante dall'unione di Milch (latte) e Kakao (cacao). Da allora le tavolette furono vendute in una confezione di colore lilla, con l'immagine di una mucca in un prato alpino. Nel 1973 anche la mucca diventò lilla.[1]. Anche oggi ogni prodotto della ditta ha la confezione lilla con la stessa immagine e la scritta Milka in bianco.

Proprio il colore lilla divenne il simbolo del marchio: secondo quanto riferisce la Kraft, nel 1995 il lilla Milka fu il primo colore-marchio legalmente protetto in Europa, come si legge nella rivista Die Welt dell'11 ottobre 2005[2]. In una causa del 2004 contro la ditta di prodotti dolciari Hans Freitag, che aveva usato una confezione di colore lilla per un suo prodotto, il tribunale federale stabilì che il colore lilla potesse essere usato solo per i prodotti a base di cioccolata della Milka.[senza fonte]

La sede di produzione principale della Milka è a Lörrach (Germania). Ogni anno vengono prodotte tavolette di diverso tipo per circa 110.000 tonnellate. Altri stabilimenti si trovano a Bludenz (Austria), Strasburgo (Francia), Braşov (Romania) e Pszczyna (Polonia).

A Lörrach vi è anche una strada chiamata "Milkastraße" (via Milka) vicino allo stabilimento.

In una nota pubblicità televisiva molto divertente si vedeva una marmotta che confezionava il cioccolato della Milka e lo slogan celebre che diceva "E poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata."

La produzione[modifica | modifica sorgente]

Il prodotto della Milka di maggior successo è dal 1901 il Milka Alpenmilch Schokolade. Oggi vi sono molti altri tipi di tavolette e di prodotti a base di cioccolata, come Slurp, M-joy, Nussini, Tender e Lila Pause. Nei periodi di Pasqua e Natale Milka produce dolci di cioccolato di forme particolari (conigli, uova, babbi natale, vuoti e ripieni). Milka opera anche in co-branding con Langnese/Algida per il "Cremissimo".

Letteratura[modifica | modifica sorgente]

  • Christa Edlin: Philippe Suchard (1797 - 1884). Schokoladefabrikant und Sozialpionier. Verein für Wirtschaftshistorische Studien, Meilen 1992 (Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 56), ISBN 3-909059-02-3
  • Klaus Berthold (Hrsg.): Von der braunen Chocolade zur lila Versuchung: die Designgeschichte der Marke Milka. Pubblicazione del Design-Zentrum Bremen, Hauschild, Bremen 1996, ISBN 3-931785-21-1
  • Jean-Marie Kleis: Milka - unsere Schokoladenseiten: Milka eine Erfolgsstory - Geschichte der Schokolade. KJS, Lörrach 2002

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kraft Food: [1]
  2. ^ Lina Panitz: Die Farbe Milka.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina