Miles Ahead

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miles Ahead
Artista Miles Davis, Gil Evans
Tipo album Studio
Pubblicazione 14 ottobre 1957[1][2]
Durata 51 min : 57 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Jazz
Etichetta Columbia Records
Produttore Miles Davis, Gil Evans, George Avakian
Registrazione Dal 6 maggio al 22 agosto 1957
Miles Davis - cronologia
Album precedente
(1957)
Album successivo
(1957)

Miles Ahead è un album di Miles Davis con l'orchestra di Gil Evans pubblicato nel 1957 dalla Columbia Records.

Fu questo il primo album registrato assieme da Davis e Evans, che avrebbero poi proseguito il loro sodalizio con album quali Porgy and Bess e Sketches of Spain. Gil Evans strutturó i dieci brani che compongono l'album in una specie di suite, senza interruzioni tra le tracce. Davis, insolitamente al flicorno è l'unico solista in Miles Ahead, arrangiato con una caratteristica sezione di corni.

Nell'ultima sessione di registrazione Davis corresse alcuni pezzi con sovraincisioni che sono abbastanza evidenti nell'attuale versione sterofonica (l'originale era monofonico).

La riedizione ha take alternativi di Springsville, Miles Ahead una prova completa di The Meaning of the Blues, Lament e I Don't Wanna Be Kissed (By Anyone But You). Nell'alternate take di Springville, sulla riedizione, si sente brevemente Winton Kelly al piano. La presenza di Kelly (per una decina di secondi negli alternate e forse per cinque sul master) per questo disco non fu accreditata fino alla riedizione.

L'album è stato premiato con la Grammy Hall of Fame Award 1994.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Springsville (Carisi)
  2. The Maids of Cadiz (Delibes)
  3. The Duke (Dave Brubeck)
  4. My Ship (Gershwin/Weill)
  5. Miles Ahead (Davis/Evans)
  6. Blues for Pablo (Evans)
  7. New Rhumba (Jamal)
  8. The Meaning of the Blues (Troup/Worth)
  9. Lament (J.J. Johnson)
  10. I Don't Wanna Be Kissed (By Anyone But You) (Elliott/Spina)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Davis non era contento della prima versione della copertina del disco, che mostrava la foto di una ragazza bianca su una barca a vela. Chiese quindi al dirigente della Columbia George Avakian: «Perché avete messo quella troia bianca in copertina?»[3] Avakian disse poi che si trattava solo di una domanda scherzosa, comunque, per le successive ristampe dell'album, la foto originale di copertina venne sostituita da un'immagine di Davis stesso alla tromba.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Reviews Spotlinght on Albums... in Billboard, The Billboard Publishing Company, 25 novembre 1957, p. 40. URL consultato il 29 agosto 2013.
  2. ^ (EN) Miles Davis' The Original Mono Recordings Collects Nine Of Miles' Earliest Columbia Albums, Recorded 1956 To 1961, Sony Music Entertainment, 4 settembre 2013. URL consultato il 19 settembre 2013.
  3. ^ Miles Davis and Quincy Trope, Miles: The Autobiography, Simon and Schuster, 1989, ISBN 0671635042.
jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz