Mikuma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mikuma
L'incrociatore pesante Mikuma
L'incrociatore pesante Mikuma
Descrizione generale
Naval Ensign of Japan.svg
Tipo incrociatore pesante
Classe Mogami
Proprietario/a Giappone Marina imperiale giapponese
Impostata 24 dicembre 1931
Varata 31 maggio 1934
Entrata in servizio 29 agosto 1935
Radiata 10 agosto 1942
Destino finale affondata il 6 giugno 1942 da velivoli US Navy e USMC durante la battaglia di Midway a 29°20′N 173°30′E / 29.333333°N 173.5°E29.333333; 173.5
Caratteristiche generali
Dislocamento 8 500 t (ufficiale, iniziale)
13 668 t (finale)
Lunghezza 197 m (iniziale)
198 m (finale) m
Larghezza 18,0 m (iniziale)
20,2 m (finale) m
Pescaggio 5,5 m (iniziale)
5,9 m (finale) m
Propulsione 4 turbine, 10 caldaie Kampon, 152 000 shp complessivi
Velocità 37 kt (68,5 km/h) (iniziale)
34,9 kt (64,6 km/h) (finale) nodi
Autonomia 8 000 mn a 14 kt
Equipaggio 850
Armamento
Armamento (iniziale)[1]
  • 15 × 155 mm/60-cal guns (5x3)
  • 8 × 127 mm/40-cal guns (4x2)
  • 4 x 40 mm AA guns
  • 12 × 610 mm torpedo tubes

(finale)[1]

Corazzatura 100-125 mm (opera morta)

35-60 mm (ponte)

25 mm torretta
Mezzi aerei 3 idrovolanti

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

Il Mikuma (三隈 Mikuma?) era un incrociatore pesante della Marina imperiale giapponese di Classe Mogami, seconda unità ad essere completata della sua classe, impostato il 24 dicembre 1931 nel cantiere Mitsubishi di Nagasaki, varato il 31 maggio 1934 ed entrato in servizio il 29 agosto 1935.

Nato come incrociatore leggero venne pesantemente modificato in corso d'opera, raggiungendo, dalle iniziali 8 500 t, il dislocamento finale di 13 668 t.

Il nome era in omaggio al fiume Mikuma che ha il suo corso nella prefettura di Ōita.

Condivise il suo destino con altre unità giapponesi durante la battaglia di Midway, affondata il 6 giugno 1942 dopo l'ultimo attacco da parte di bombardieri in picchiata ed aerosiluranti della US Navy e US Marine Corps provenienti dalle portaerei statunitensi USS Enterprise ed USS Hornet.[3]

Ufficiali comandanti[modifica | modifica sorgente]

  • Chief Equipping Officer - Capt. Tsunemitsu Yoshida - 1 giugno 1934 - 4 luglio 1934
  • Chief Equipping Officer - Capt. Kozo Suzukida - 4 luglio 1934 - 29 agosto 1935
  • Capt. Kozo Suzukida - 29 agosto 1935 - 11 novembre 1935
  • Capt. Moriji Takeda - 11 novembre 1935 - 1 dicembre 1936
  • Capt. Kanki Iwagoe - 1 dicembre 1936 - 1 dicembre 1937
  • Capt. Naosaburo Irifune - 1 dicembre 1937 - 15 novembre 1938
  • Capt. Kumeichi Hiraoka - 15 novembre 1938 - 15 dicembre 1938
  • Capt. Koso Abe - 15 dicembre 1938 - 20 luglio 1939
  • Capt. Kyuji Kubo - 20 luglio 1939 - 15 novembre 1939
  • Capt. Susumu Kimura - 15 novembre 1939 - 1 novembre 1940
  • Capt. / RADM* Shakao Sakiyama - 1 novembre 1940 - 6 giugno 1942 (affondata)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Watts, Japanese Warships of World War II, pag. 99
  2. ^ Campbell, Naval Weapons of World War Two, pp. 185-187
  3. ^ Mark Healy. Midway, giugno 1942. La prima vittoria americana; Le portaerei contrattaccano. RBA Italia (2009) (opera tradotta, Osprey Publishing, 2002).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Brown, David (1990). Warship Losses of World War Two. Naval Institute Press. ISBN 1-55750-914-X.
  • (EN) Campbell, John (1985). Naval Weapons of World War Two. Naval Institute Press. ISBN 0-87021-459-4.
  • (EN) D'Albas, Andrieu (1965). Death of a Navy: Japanese Naval Action in World War II. Devin-Adair Pub. ISBN 0-8159-5302-X.
  • (EN) Dull, Paul S. (1978). A Battle History of the Imperial Japanese Navy, 1941-1945. Naval Institute Press. ISBN 0-87021-097-1.
  • (EN) Howarth, Stephen (1983). The Fighting Ships of the Rising Sun: The drama of the Imperial Japanese Navy, 1895-1945. Atheneum. ISBN 0-68911-402-8.
  • (EN) Jentsura, Hansgeorg (1976). Warships of the Imperial Japanese Navy, 1869-1945. Naval Institute Press. ISBN 0-87021-893-X.
  • (EN) Lacroix, Eric; Linton Wells (1997). Japanese Cruisers of the Pacific War. Naval Institute Press. ISBN 0-87021-311-3.
  • (EN) Watts, Anthony J. (1967). Japanese Warships of World War II. Doubleday & Company.
  • (EN) Whitley, M.J. (1995). Cruisers of World War Two: An International Encyclopedia. Naval Institute Press. ISBN 1-55750-141-6.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]