Mikulin AM-42

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mikulin AM-42
Mikulin AM-42 - Deutsches Museum.JPG
Un esemplare esposto al Deutsches Museum di Monaco di Baviera.
Descrizione
Costruttore URSS OKB Mikulin
Progettista Aleksandr Mikulin[1]
Tipo motore a V di 60º
Numero di cilindri 12
Raffreddamento a liquido
Alimentazione carburatore
Dimensioni
Cilindrata 46,66 L
Alesaggio 160 mm
Corsa 190 mm
Rap. di compressione 5.5:1
Peso
A vuoto 996 kg
Prestazioni
Potenza 1 490 kW (2 000 hp) a 2 500 rpm
Potenza specifica 31,9 kW/L
Rapporto potenza-peso 1,50 kW/kg
Utilizzatori Ilyushin Il-1
Ilyushin Il-8
Ilyushin Il-10
Note
Dati estratti da Russian Piston Aero Engines[2], dove non diversamente specificato.
voci di motori presenti su Wikipedia

Il Mikulin AM-42 (in caratteri cirillici Микулин АМ-42) fu un motore aeronautico progettato dall'OKB 34 diretto da Aleksandr Aleksandrovič Mikulin e sviluppato in Unione Sovietica negli anni quaranta.

Fu utilizzato su due tipologie di velivoli: il caccia Ilyushin Il-1, gli aerei da attacco al suolo Ilyushin Il-8 e Ilyushin Il-10. Solo l'ultimo di questi entrò in produzione di serie.

Descrizione tecnica[modifica | modifica wikitesto]

L'AM-42 rappresentava un'evoluzione del Mikulin AM-38F e con questo condivideva molte caratteristiche tecniche: come il suo predecessore era un 12 cilindri a V di 60º raffreddato a liquido per una cilindrata di 46,66 litri. La potenza però era maggiore e nell'AM-42 raggiungeva i 1 490 kW (2 000 CV) a 2 500 giri al minuto. Tale propulsore era in grado di spingere l'Il-10 a 551 km/h a 2 800 m[3].

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

URSS URSS

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gunston 1989, p.104
  2. ^ Kotelnikov, 2005
  3. ^ (EN) Il-10 Heavy Attack Aircraft Ilyushin in Aviation of World War II, http://www.airpages.ru/eng/index.html. URL consultato il 27-02-2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]