Mikolaj Habdank Kruszewski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mikolaj Habdank Kruszewski

Mikolaj Habdank Kruszewski (Luc'k, 1851Kazan', 1887) è stato un linguista polacco.

Con il suo maestro e collega Baudouin de Courtenay (1845-1929) viene considerato come uno fra i più importanti precursori dello strutturalismo linguistico. Dopo avere studiato filologia all'università di Varsavia, vi si laureò nel 1875 con una tesi sulle Formule magiche russe, opera in cui provava a ricondurre i fenomeni linguistici e folcloristici ai loro fondamenti logici e psicologici.

Dai suoi paralleli studi filosofici aveva tratto la convinzione che la linguistica, per essere davvero scienza, deve proporsi di scoprire le regolarità latenti e le leggi generali che governano ciò che egli chiamava il sistema strutturale della lingua. Professore all'università di Kazan' dal 1880, si impegnò a creare una linguistica generale più comprensiva della linguistica storica allora trionfante: un progetto fenomenologico condiviso da Baudouin e che costituisce la caratteristica originale di quella che si sarebbe poi chiamata la Scuola di Kazan'.

Le tesi di Kruszewski si trovano esposte nel Profilo della scienza del linguaggio (1883) e in pochi altri lavori, tra cui si devono menzionare quelli sull'Analogia e etimologia popolare (1879) e sul Mutamento fonetico (1881), nonché un Corso di grammatica francese pubblicato postumo (1891).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • AA. VV., Enciclopedia di Filosofia, Garzanti, 2004.